domenica 26 Maggio 2024
B1-970x250-TUNEWS24
HomeAmbienteFrosinone, qualità dell'aria: limitazioni al traffico (II livello). L'ordinanza

Frosinone, qualità dell’aria: limitazioni al traffico (II livello). L’ordinanza

L’Amministrazione comunale ha provveduto ad applicare, a partire dal 29 dicembre 2023 e fino al 1° gennaio 2024, le misure emergenziali di 2° Livello indicate nel documento del Piano di risanamento della qualità dell'aria.

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

In osservanza del Piano regionale per il risanamento della qualità dell’aria, che prevede che i Comuni adottino “provvedimenti di carattere emergenziale articolati su due livelli in relazione alla durata della criticità emersa nei giorni precedenti e/o prevista” in caso di “situazioni di perdurante accumulo degli inquinanti” così come rilevato dall’Arpa, il Comune di Frosinone ha istituito, a partire da venerdì 29 dicembre 2023 e fino a tutto lunedì 1° gennaio 2024, il divieto di circolazione, in ambito viario urbano: per le autovetture private di classe emissiva pari o inferiore a Euro 4 diesel dalle ore 8.30 alle ore 19.30; per i veicoli commerciali di classe emissiva pari o inferiore a Euro 3 diesel dalle ore 8.30 alle 19.30; per i veicoli commerciali di classe emissiva pari a Euro 4 diesel dalle ore 8.30 alle ore 13.30; autovetture private di classe emissiva pari o inferiore a Euro 3 benzina dalle ore 8.30 alle ore 18.30; per i veicoli commerciali di classe emissiva pari o inferiore a Euro 2 benzina, dalle ore 8.30 alle ore 12.30; per i ciclomotori (3 e 4 ruote) alimentati a gasolio di classe emissiva pari o inferiore a Euro 2, dalle ore 8:30 alle ore 12:30.

I divieti

Dai divieti sono comunque esclusi i veicoli utilizzati per finalità di tipo pubblico o sociale, per il trasporto di disabili o di persone sottoposte a terapie indispensabili ed indifferibili, i veicoli definiti dall’articolo 54, comma I, lettere f), g) e n) del d.lgs. 285/1992, quelli elettrici, ibridi, a gas Metano e a GPL e sono fatte salve le disposizioni comunali vigenti relative alle Zone a Traffico Limitato (ZTL) e alle modalità di carico-scarico delle merci.

- Pubblicità -

Le limitazioni del traffico

Il centro urbano soggetto alle limitazioni è quello circoscritto dalle seguenti strade: da Via Tiburtina – Piazza Madonna della Neve – Via Madonna della Neve – Via Marco Tullio Cicerone (da incrocio con Via Madonna della Neve) – Viale Volsci – Via Simoncelli – Via Vado del Tufo – Viale Europa – Via Marittima (da incrocio Viale Europa) – Via G. Puccini – Via G. Pasta – Via Pier Luigi da Palestrina – Via San Giuliano – Via A. Vivaldi – Via G. Verdi (da incrocio Via Vivaldi) – Viale America Latina – Via G. Marconi – Via Fosse Ardeatine – Via San Gerardo (senso unico in discesa) – Via Don G. Buttarazzi – Via V. Ferrarelli (da incrocio Via Buttarazzi) – Via Caio Mario – Via Mària (da incrocio Via Caio Mario) fino a incrocio con Via Tiburtina; limitatamente al tratto stradale di Via Sacra Famiglia, uscita obbligata su Via G. Pasta (sottopasso ferroviario); limitatamente a Via Mascagni, è vietato il transito sul tratto stradale di Piazza Pertini e di Via Monteverdi in direzione Piazza Kambo.

Istituiti anche il divieto di utilizzo di generatori di calore alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive non in grado di rispettare i valori previsti almeno per la Classe 4 stelle e il divieto assoluto, per qualsiasi tipologia, di combustioni all’aperto. Divieto di utilizzo dei camini a legna (camini aperti) in presenza di fonti di riscaldamento alternative. Introdotto, inoltre, il limite a 19°C (con tolleranza di 2°) per le temperature medie nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali. Divieto, per tutti i veicoli, di sostare con il motore acceso.

- Pubblicità -

Nei dieci giorni precedenti la giornata di controllo di giovedì 28 dicembre, infatti, sono stati registrati dieci giorni consecutivi di superamento del valore limite di 50 μg/m3 della concentrazione di PM10; inoltre, il modello previsionale di qualità dell’aria dell’Arpa Lazio prevede, per il giorno di controllo e per il giorno successivo, il superamento del valore limite di 50 μg/m 3 della concentrazione di PM 10.

L’Amministrazione ha quindi provveduto ad applicare, a partire dal 29 dicembre e fino a tutto il 1° gennaio, le misure emergenziali di 2° Livello indicate nel documento “Procedure per l’applicazione dei provvedimenti emergenziali previsti dal comma 1 dell’art. 29 delle Norme tecniche di attuazione del Piano di risanamento della qualità dell’aria”.

- Pubblicità -

Il testo integrale dell’ordinanza è sull’albo pretorio al link https://servizi.comune.frosinone.it/openweb/albo/albo_dettagli.php?id=60053&CSRF=27ff67fe21e5c8276540d91b21f1199f.

- Pubblicità -
Monica D'Annibale
Monica D'Annibalehttps://www.tunews24.it
Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24