lunedì 17 Giugno 2024
B1-970x250-TUNEWS24
HomeAttualitàSanità, Battisti: “Nuova aggressione al personale sanitario di Frosinone, servono azioni a...

Sanità, Battisti: “Nuova aggressione al personale sanitario di Frosinone, servono azioni a tutela dei medici e degli infermieri”

La consigliera regionale Pd del Lazio, afferma: “È il momento di porsi una serie di domande relative alla sicurezza dei professionisti del settore, coloro che solo poco tempo fa abbiamo celebrato come gli eroi del Covid e che oggi, invece, sono sempre più esposti ad aggressioni verbali e fisiche intollerabili”.

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

“L’ennesimo gravissimo episodio avvenuto ieri presso l’Ospedale Spaziani di Frosinone è assolutamente intollerabile. È stata un’aggressione in piena regola quella perpetrata al personale presente al pronto soccorso, una violenza inaudita che ha lasciato tutti sconcertati. Desidero innanzitutto esprimere tutta la mia vicinanza a chi ha subito questo vile attacco. Bisogna agire, intervenire affinché episodi simili non accadano più. È il momento di porsi una serie di domande relative alla sicurezza dei professionisti del settore, coloro che solo poco tempo fa abbiamo celebrato come gli eroi del Covid e che oggi, invece, sono sempre più esposti ad aggressioni verbali e fisiche intollerabili”.

Così in una nota Sara Battisti, consigliera regionale Pd del Lazio.

- Pubblicità -

“Per queste ragioni – spiega la Battisti – ho da tempo presentato, sperando in una rapida approvazione anche in virtù degli ultimi fatti, una mozione in Consiglio regionale per impegnare il Presidente Rocca e la Giunta affinché vengano predisposte azioni per la tutela di infermieri, medici e personale sanitario. Protocolli con le Forze dell’Ordine per garantire un pronto intervento, implementazione di dispositivi tecnologici in grado di garantire una risposta immediata delle Forze dell’Ordine, formazione per gli operatori sociosanitari mirati al riconoscimento dei comportamenti a rischio, agevolare le modalità con cui le ASL possano costituirsi parte civile nei casi di violenza, stipulare con l’Ordine degli Psicologi delle convenzioni al fine di garantire opportuna assistenza psicologica alle vittime, campagne informative rivolte sia agli operatori sanitari sia alla cittadinanza: sono alcuni punti per interventi mirati a tutela del personale che spero possano essere presto condivisi. Alla luce degli ultimi fatti, cosa aspettiamo – conclude infine la consigliera regionale – a discuterne in consiglio e ad approvare questo documento?”.

- Pubblicità -
Monica D'Annibale
Monica D'Annibalehttps://www.tunews24.it
Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24