lunedì 28 Novembre 2022
B1-970x250-TUNEWS24
HomeAttualitàL’Eccidio settimanale - Tre imprenditori intenzionati a gestire Cereate, Palacoccia e Polivalente

L’Eccidio settimanale – Tre imprenditori intenzionati a gestire Cereate, Palacoccia e Polivalente

Tutto ciò perché oggi esiste una situazione di precarietà che sinora ha partorito solo costi. A quando comunque l’inaugurazione dell’impianto sportivo di Casamari

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

Son diversi a Veroli che parlano degli impianti sportivi. Nella fattispecie del Palacoccia e del Cereate senza trascurare il Polivalente. Si chiedono appunto a che cosa servono senza essere utilizzato per lo sport o per altro. Ed è di questi giorni l’ipotesi di un gruppo di imprenditori di voler chiedere un incontro con il sindaco per fare il punto e soprattutto se l’amministrazione abbia o no intenzione di poterlo dare in gestione visto che solo il Cereate sembra essere utilizzato con la squadra di Calcio della Polisportiva Atletico che milita in seconda categoria. Con tutto il rispetto e persino con un ringraziamento rivolto a chi gestisce la società, Veroli sportiva meriterebbe altre categorie.


Il Cereate

“Ed è quanto vorremmo fare noi se l’amministrazione comunale decidesse di darlo in gestione a noi – ci dicono i tre imprenditori che ci hanno invitato a scrivere queste righe – non solo perché, ad esempio, il Cereate che dovrebbe però essere inaugurato ufficialmente ospita appunto la squadra di calcio Veroli, che svolge attività di calcio giovanile. Abbiamo saputo ad esempio che le giovanili del Frosinone che studiano nell’Istituto San Bernardo avevano chiesto di potersi allenare e fare amichevoli nel Cereate, ciò non è possibile, perché l’omologazione per simili partite non è stata ancora fatta”.

- Pubblicità -


Per l’impianto di Casamari ci fermiamo qui ricordando che anche qualche giocatore avrebbe invitato i tre imprenditori a ‘farsi sotto’ per gestire un impianto costato circa due milioni su un terreno che non è nemmeno comunale ma dei monaci dell’Abbazia e che il Comune avrebbe in comodato d’uso per circa cinquanta anni.

Il Palacoccia

Il Palacoccia, un mastodontico impianto che nessuno ha in provincia di Frosinone che è costata dieci milioni di euro è fermo lì senza che il Basket professionistico esista più a Veroli. Nella attigua tensostruttura gioca però la solo simpatica squadra dilettantistica. A dire il vero ha anche ospitato una seduta del Consiglio comunale, una serata con Cacciari al Festival della Filosofia. In tanti avrebbero avvicinato, ci fanno sapere, il Comune ed a giorni ci sarà anche un evento organizzato dalla Diaconia. Sarebbero imprenditori privati con intenzioni serie per utilizzarlo se non con il basket almeno con concerti con prenotazioni già pronte da mesi. Concerti che non si possono organizzare per due motivi: insonorizzazione inesistente (basta un battito di mani e il rimbombo è fortissimo); e poi non è ancora terminato il secondo parcheggio fermo per motivi extra sportivi per infortuni sul lavoro. Gli imprenditori di cui sopra sarebbero persino disposti ad accollarsi le spese necessarie per l’insonorizzazione che sono di circa centomila euro ma chiederebbe di avere in gestione quella struttura almeno per cinque anni. Ma da queste orecchie non ci sentono gli amministratori.

- Pubblicità -

“Perché tenere questo enorme impianto polifunzionale e atto potenzialmente da ospitare circa 4000 spettatori? – E’ vero, ci hanno giocato senza pagare sia il Volley che due squadre di Basket romane ed ora anche un club di Kiev. Ma sapete quanto costa al Comune ogni volta che si accende l’impianto? Ed i dipendenti impiegati quasi a tempo pieno? Sono spese queste che poi ricadono comunque sui cittadini verolani.”
Possiamo aggiungere che è ancora irrisolta una situazione ibrida e di precarietà relativa ai pagamenti di fatture che rivendicherebbe un commerciante verolano che superano i ventimila euro. Sembra che debba essere un cittadino e non il Comune ad accollarsi l’incombenza perché avrebbe dato una sorta di garanzia in caso di inadempienza da parte del sindaco e della sua amministrazione. Non sono chiacchiere o rumors ma esiste sia la fattura ed i destinatari.
“Il Comune non può avere una struttura come il Palacoccia ferma e non utilizzata – dicono i tre imprenditori – per questi motivi e non è uno solo, dateci in gestione anche il Palacoccia e lo faremo funzionare portando a Veroli anche vantaggi economici”.


Il Polivalente

Il Polivalente? Stesso discorso. Durante il periodo estivo come accaduto l’anno scorso alcune Associazioni private sono riuscite ad organizzare qualcosa di interessante.
“A noi potrebbe interessare anche l’anfiteatro di San Martino perché la capienza di duemila spettatori ci invoglia di certo a fare un trio eccellente per la nostra città. Che dire? Noi siamo pronti. Chiederemo un incontro con il sindaco per verificare se esistono possibilità concrete per una convenzione che soddisfi le parti. Noi siamo disponibili”
Si spera che non siano solo chiacchiere per addivenire ad un incontro che possa portare benefici alla nostra città.

- Pubblicità -
Egidio Cerellihttps://www.tunews24.it
Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

La Polizia della Provincia premiata dalla Regione

La polizia locale della Provincia di Frosinone premiata in Regione Lazio con attestati di riconoscimento per il servizio prestato alla collettività durante il periodo...
- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24