mercoledì 29 Giugno 2022
B1-970x250-TUNEWS24
HomeIn EvidenzaElezioni a Frosinone, si va al ballottaggio: iniziano i primi botta e...

Elezioni a Frosinone, si va al ballottaggio: iniziano i primi botta e risposta tra Marzi e Mastrangeli

Il 26 giugno si saprà chi sarà il prossimo sindaco di Frosinone. Giorni che portano al voto che si preannunciano molto caldi

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

Le elezioni amministrative di Frosinone continuano. Mastrangeli e Marzi, infatti, si sfideranno ancora per due settimane, con la data della nuova chiamata alle urne, per decidere chi sarà il nuovo sindaco del Capoluogo, fissata al 26 giugno. Per poco meno di 200 voti, infatti, il candidato del centrodestra non si è imposto fin da subito, dando così modo al candidato del centrosinistra di cercare di recuperare il gap di 10 punti emerso al primo turno (49,26% per Mastrangeli e 39,13% per Marzi).

Nemmeno il tempo di ufficializzare il ballottaggio che sono iniziate, come prevedibile che fosse, i primi botta e risposta tra le parti.

- Pubblicità -

“Grazie Frosinone, questo risultato ci riempie di orgoglio. In questa campagna elettorale ho sentito cifre assurde e ipotesi di vittoria al primo turno – afferma Domenico Marzi – invece abbiamo recuperato terreno giorno per giorno fino al ballottaggio. Ora si riparte da zero e siamo pronti a vincere.

È fondamentale che i cittadini abbiano le idee chiare su chi affidare la Frosinone del futuro: propongo a Mastrangeli un confronto in una pubblica piazza. Scelga lui il giorno e l’ora. Importante che si dia alle persone la possibilità di partecipare e ascoltare. Rilanceremo Frosinone con la passione e il supporto della gente”.

- Pubblicità -

Non si è fatta attendere la replica del rivale del centrodestra, Riccardo Mastrangeli: “Il candidato del PD dice di volermi sfidare in pubblica piazza. Evidentemente, essendo già stato battuto al primo turno, di oltre 10 punti, confonde il confronto con un ring da boxe, amando perdere ai punti.

In realtà nei cinque confronti che abbiamo avuto ha dimostrato di non sapere nulla della città, come quando ad Unindustria aveva proposto una delibera di Consiglio Comunale per l’area vasta e sono stato costretto, nell’imbarazzo dei presenti, a dargli “pubblicamente” la copia di quella che avevamo già approvato lo scorso anno. Piuttosto, il confronto, più che con lui, che dice sempre di essere stato costretto a candidarsi senza volerlo, sarebbe più utile farlo tra me ed i suoi suggeritori, Zingaretti, Buschini, Pompeo, Fontana e via dicendo, accomunati tutti dal passare da Frosinone solo durante le elezioni. Quello sì che sarebbe un confronto spettacolare”.

- Pubblicità -

Il 26 giugno si saprà chi sarà il prossimo sindaco di Frosinone. Giorni che portano al voto che si preannunciano molto caldi.

- Pubblicità -
Antonio Viscahttps://www.tunews24.it
Giornalista dei quotidiani online "TuNews24.it" e "Frosinone Today", del settimanale "Tu Sport" e del quindicinale "Alé Frosinone". In passato ha collaborato anche con "Radio Day".
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24