mercoledì 5 Ottobre 2022
B1-970x250-TUNEWS24
HomeCronacaIl Comune di Veroli al fianco dei profughi Ucraini

Il Comune di Veroli al fianco dei profughi Ucraini

Si cerca la disponibilità di alloggi per ospitarli. C’è anche un notaio a disposizione per tutte le pratiche necessarie alla loro ospitalità

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

Il Comune di Veroli va alla ricerca di alloggi idonei alla accoglienza sul territorio di profughi ucraini. Lo fa con un comunicato a firma del sindaco Simone Cretaro attenendosi alla ordinanza emanata dalla Protezione civile regionale.
Questo il contenuto del comunicato dimostrando che il popolo verolano potrebbe offrire nei limiti delle proprie disponibilità un aiuto concreto a chi fugge dalla guerra.

Il comunicato

Diramato dal Comune di Veroli invito a manifestare la disponibilità a mettere a disposizione alloggi idonei per l’accoglienza sul territorio comunale di profughi ucraini. L’iniziativa è stata prontamente attivata in seguito all’ordinanza emanata dalla Protezione Civile regionale con la quale sono state dettate indicazioni operative per enti locali e soggetti del terzo settore sull’accoglienza ed assistenza alla popolazione ucraina che sta fuggendo dal teatro di guerra che sta caratterizzando la propria terra di origine.

Il sindaco Simone Cretaro

- Pubblicità -

“Anche nella giornata di ieri – dice il sindaco, Simone Cretaro – abbiamo partecipato ad una conferenza di aggiornamento promossa settimanalmente dal Prefetto per favorire informazioni e monitoraggio sull’emergenza umanitaria in corso. Attualmente sul nostro territorio risulta una famiglia ospitata per il tramite della rete parrocchiale locale in collaborazione con la Caritas diocesana e, così, come in altri territori al momento sono gli stessi ucraini già residenti nella nostra provincia a favorire arrivi ed alloggi. Tuttavia si prevede che sarà necessario implementare la disponibilità alloggiativa perché, purtroppo, le notizie che provengono dall’Ucraina non lasciano spazio per pensare ad un ritorno alla normalità”.
Gli alloggi che si rendessero disponibili saranno immediatamente trasferiti dal Comune alla rete del sistema di accoglienza gestito dalla Prefettura e denominato CAS/SAI, già attivo e che si vorrebbe appunto ampliare al fine di poter rispondere adeguatamente alle necessità derivanti dall’emergenza umanitaria dei profughi ucraini.

Il notaio Vitale a disposizione

Il Comune di Veroli ha, inoltre, attivato grazie alla lodevole disponibilità del notaio Giovanni Vitale, un servizio gratuito in favore di tutti i cittadini ucraini presenti nel territorio comunale, con figli minori rimasti nel paese in guerra, che consente loro di autenticare le autorizzazioni occorrenti per l’espatrio.
La disponibilità degli alloggi e la richiesta del servizio autenticazione notarile, così come eventuali interventi di carattere sociale, possono essere segnalati via mai all’indirizzo: profughi.ucraina@comune.veroli.fr.it dedicata proprio a gestire questa fase di emergenza umanitaria. Ogni riferimento può essere consultato, anche per quanto concerne la gestione sanitaria dell’accoglienza, sul sito istituzionale dell’Ente all’indirizzo: www.comune.veroli.fr.it .

Il sindaco ringrazia quanti già lavorano pro Ucraina

- Pubblicità -

“L’Amministrazione – aggiunge il sindaco Cretaro – ringrazia per la sensibilità e l’impegno che stanno profondendo le parrocchie, la Caritas, la Croce Rossa, i servizi sociali egregiamente coordinati dal nostro assessore Patrizia Viglianti e tutta la rete dei cittadini per dare sostegno umanitario alla popolazione, soprattutto femminile e bambini, che fugge dai teatri e dalle atrocità della guerra. Ringrazio inoltre anche il notaio Vitale per l’immediata disponibilità concessa su servizi essenziali per consentire l’espatrio dei minori dall’estero. L’auspicio è certamente quello che la ragione ed un diffuso nuovo sentimento di pace possa prestissimo scongiurare nuove vittime e contribuire a riprendere il civile, pacifico e solidale corso della nostra storia europea”. Ed allora chi ha questa disponibilità si faccia avanti per dare una mano a chi ne ha bisogno e quindi come in questo caso è meno fortunato di noi. Tra l’altro i cittadini verolani si sono dimostrati già solidali con la raccolta di beni necessari per la sopravvivenza di quanti in questi giorni stanno soffrendo le pene dell’inferno da parte del tiranno Putin.

- Pubblicità -
Egidio Cerellihttps://www.tunews24.it
Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

Diversi furti in provincia, controlli serrati sul territorio

Continuano i servizi straordinari di controllo del territorio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone, con l’obiettivo di assicurare una costante attività di prevenzione...
- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24