Veroli – INI Città Bianca, una realtà sanitaria

Condividi la notizia!

Non solo RSA, R/1, Riabilitazione, Poliambulatori, ma eccelle anche in campo vaccinale con il suo centro. In 3 giorni (3, 4 e 5 gennaio) ha fatto registrare 2.177 inoculazioni. Dall’inizio di marzo 2021 oltre 65.000 vaccinazioni e domenica prossimo open day con già 600 prenotazioni. Tutto ciò grazie all’abnegazione e alla ‘missione sociale’ del personale

di Egidio Cerelli

Presso l’INI Città Bianca, il centro di vaccinazione è molto funzionale e nei primi giorni del 2022 (3/4/5) ha fatto registrare ottimi risultati. Oltre settecento vaccinazioni giornaliere per un totale 2177 ‘pazienti’ inoculati. Lo stesso Direttore Amministrativo dottor Claudio Natale ha inteso far sapere la vicinanza della proprietà ai suoi operatori ed ha scritto… ”vorrei fare un plauso a tutto il personale del centro vaccinale di INI Città Bianca, medici, infermieri oss ed amministrativi poiché in tre giorni sono state vaccinate 2177 persone. Non potevo esimermi da tale menzione” .

Oltre 700 vaccinazioni giornalieri con Moderna e Pfizer

Sono stati effettuati vaccini con Moderna e Pfizer e le richieste sono continue. Si fa sapere che le prenotazioni sono incessanti e gli uffici preposti della ASL di Frosinone distribuiscono le richieste a seconda della disponibilità dei vari centri vaccinali collegati. Quello di Città Bianca è molto operativo ed in questi giorni il 90% sono stati quelli della terza dose ed il restante della prima e seconda.

A dirigerlo è il dottor Ettore Piero Valente, anche lui soddisfatto dell’impegno dei suoi collaboratori, potremmo dire H24 perché dalle 8 di mattina sino alla sera sono sul posto di lavoro. Tra l’altro, a Città Bianca è attivo anche il servizio ‘Tampone’. Dunque, una realtà ancor più importante in questi momenti di pandemia mettendosi a disposizione della struttura pubblica della ASL di Frosinone.

IL dottor Carmine Romaniello Risk Manager del Gruppo INI

“Possiamo dire – sottolinea il Risk Manager del Gruppo INI dottor Carmine Romaniello – finora non abbiamo avuto mai avuto grossi problemi. Ce lo confermano quanti hanno usufruito del nostro servizio rimasti contenti dell’accoglienza e della organizzazione. Servizio celere con vaccini sicuri. Un elogio va rivolto a tutto il personale, medici, infermieri e amministrativi”

La struttura di Foiano che ricordiamo volle, a tutti i costi, il compianto suo fondatore prof. Delfo Faroni, è anche centro ‘tamponi’ antigenici rapidi e molecolari, oltre al poliambulatorio che propone diversi servizi sanitari eliminando le code per le famose ‘liste d’attesa’ che spesso si registrano per analisi e visite specialistiche.

“Abbiamo registrato una ripresa nei nostri ambulatori nonostante l’incalzare continuo in questo periodo della pandemia – aggiunge il dottor Romaniello – Presso la struttura di Città Bianca, non dimentichiamo poi la riabilitazione a pieno regime, la RSA, compresa la R/1 sempre con i posti disponibili piene”

Dal marzo 2021 somministrati circa 65.000 vaccini e domenica Open Day

Dottore nel campo vaccinale vi siete distinti sin dall’inizio come centro molto valido.

“Ebbene, sì. Da quando la Regione Lazio e la ASL di Frosinone ci hanno chiesto di poter offrire servizi anti Covi,mettendo a disposizione la nostra struttura, noi non ci siamo tirati indietro; il nostro centro vaccinale dalla sua apertura( 26 marzo 2021) ad oggi ha somministrato circa 65.000 vaccini e qui va il ringraziamento alla proprietà che in pochissimo tempo è riuscita a crearlo sino a poter venire incontro alle richieste giornaliere di 400/500 pazienti al giorno. I prenotati sono stati tutti inoculati. Lo diciamo con orgoglio… il nostro centro vaccinale gode ottima salute”

“Dunque chi vuol sottoporsi al vaccino (prima, seconda o terza dose) può presentare richiesta sul portale della Regione Lazio “Prenota Vaccino” e scegliere il sito di Città Bianca.

Domenica 9 gennaio prossimo è previsto l’Open-Day presso il nostro centro e già state effettuate 600 prenotazioni”

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.