Lazio, scuola: si riparte il 10 gennaio. Ecco l’elenco dei drive in dove fare i tamponi gratuiti. In Ciociaria individuati 4 “punti”

Condividi la notizia!

Il Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, nei giorni scorsi ha firmato l’ordinanza con la quale, facendo chiarezza dopo notizie contrastanti, ha disposto la ripresa dell’attività scolastica, in presenza, per tutte le scuole di ogni ordine e grado a partire da lunedì 10 gennaio. 

I DIRIGENTI SCOLASTICI CHIEDONO RINVIO E DAD PER 2 SETTIMANE

I dirigenti scolastici, invece, alla luce del continuo e vertiginoso aumento dei nuovi contagi, proprio nelle scorse ore hanno chiesto al Governo di rinviare di 2 settimane il rientro in aula e il contestuale avvio della Didattica a distanza. “La situazione – scrivono i presidi – è ingovernabile”. Di qui la richiesta. Un appello che l’Esecutivo Draghi sta valutando e sul quale dovrebbe pronunciarsi a breve, anche se la linea che appare prevalente è quella di confermare il rientro in presenza proprio da lunedì 10. 

Intanto, visto che al momento la data di rientro, come detto, è confermata a lunedì 10 gennaio, la Regione Lazio ha organizzato un’articolata serie di drive in dove poter far effettuare i tamponi agli studenti, gratuitamente. Ciò con lo scopo di garantire un rientro in aula in sicurezza. 

L’ELENCO DEI DRIVE IN PER I TAMPONI AGLI STUDENTI

In merito, saranno ben 27 i drive in che la Regione metterà a disposizione degli studenti a partire da oggi, venerdì   7 gennaio. Come ha dichiarato l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, si potrà prenotare sulla piattaforma https://prenota-drive.regione.lazio.it/main/home con la tessera sanitaria e bisognerà indicare l’istituto scolastico.

Questo l’elenco completo delle strutture: via Clauzetto, IDI, Santa Maria della Pietà, Cristo Re e Villa Betania (Asl Roma 1), Togliatti e Zooprofilattico (Asl Roma 2); Forlanini e Fiumicino (Asl Roma 3). Nelle Province Riello e Cittadella della Salute a Viterbo, Tarquinia, Civita Castellana, Acquapendente (Asl di Viterbo); ex Istituto Sani, Casa della Salute di Priverno, ospedale Fiorini di Terracina, Di Liegro a Gaeta, ex Rossi Sud 1 e 2, drive-in di Gaeta (Asl di Latina); via del Terminillo a Rieti e Magliano Sabino (Asl di Rieti); Frosinone, Sora, Cassino e Ceccano (Asl di Frosinone). Per un rientro in sicurezza e per far sì che la didattica a distanza sia solo una ‘brutta’ pagina del passato. 

LAZIO, SCUOLE AL VIA “IN PRESENZA” DAL 10: L’ORDINANZA

“Nel Lazio la riapertura della scuola in presenza il prossimo 10 gennaio, data unica per tutti gli Istituti della Regione, è un segnale molto importante di continuità che vogliamo dare agli studenti e alle loro famiglie, agli insegnanti e al personale scolastico. Ricordiamo infatti che era prevista per circa il 20% degli Istituti la riapertura venerdì 7 gennaio e grazie a questo provvedimento il rientro a scuola in presenza sarà per tutti lunedì. Vogliamo continuare a garantire il diritto allo studio in presenza e in sicurezza. Inoltre sarà potenziato, a partire da venerdì prossimo, il contact tracing con drive-in a disposizione degli studenti in tutte le zone del Lazio.  Infatti lavoriamo, come già fatto per permettere la riapertura in presenza lo scorso settembre con un impegno straordinario da parte della Giunta Zingaretti, con l’obiettivo di permettere alle ragazze e ai ragazzi della nostra Regione di andare ogni giorno a scuola, ma è necessario non abbassare la guardia e avere comportamenti responsabili che serviranno a garantire la possibilità di completare un anno in presenza.
Riconfermiamo l’appello alle vaccinazioni, al rispetto delle regole, con il massimo impegno da parte di tutti in questa direzione”, spiega l’assessore regionale alla Scuola Claudio Di Berardino.

LEGGI ANCHE: I PRESIDI SPINGONO PER IL RINVIO

Condividi la notizia!

Danilo Del Greco

Giornalista del quotidiano online “TuNews24.it” e del settimanale cartaceo “Tu News”, iscritto all'Ordine dei Giornalisti Professionisti dal 1997, ha lavorato a lungo presso il quotidiano Ciociaria Oggi, sia nell'edizione cartacea che web. Altre esperienze nel settore televisivo, radiofonico e dei free press. Ha frequentato corsi di specializzazione a Rimini (Web Marketing festival) a Milano presso Il Fatto Quotidiano e a Roma con Salvatore Aranzulla.