Caldo, Regione Lazio: livello 2 su territorio regionale, attenzione soprattutto anziani, bambini e vulnerabili

Condividi la notizia!

“Il bollettino del Dipartimento di epidemiologia del servizio sanitario regionale del Lazio, per la prevenzione delle ondate di calore ha stabilito che oggi gran parte della Regione Lazio si trova a livello 2 in una scala da 0 a 3 nella scala del livello di calore. È molto importante seguire alcune indicazioni volte alla tutela e alla salvaguardia di tutti i cittadini, in particolare anziani, bambini e persone vulnerabili”.

Come proteggersi dal caldo

“Il Ministero della salute ha pubblicato il decalogo ‘Come proteggersi dal caldo durante l’epidemia Covid-19’, dove sono elencati tutti i consigli su come affrontare il caldo, in casa e fuori casa, durante la pandemia da nuovo Coronavirus.

Riportiamo alcune indicazioni salienti e invitiamo tutti coloro che si trovano nel territorio regionale a rispettare scrupolosamente le indicazioni ministeriali.

Fuori casa: evitare di esporsi al caldo, uscire nelle ore più fresche, evitare luoghi affollati.

In casa: assicurare ricambio d’aria, mantenere puliti i filtri dei condizionatori, seguire sempre le buone regole di igiene.

Per le persone più vulnerabili, in particolare per chi è maggiormente a rischio Covid, si raccomanda di restare a casa, e di non sospendere le terapie, svolgendole in massima sicurezza e protezione. È molto importante che le persone vulnerabili siano assistite per visite, analisi, terapie e per l’acquisto di farmaci e spesa.

In generale si raccomanda sempre di scegliere uno stile di vita attivo e sano e di bere tanta acqua”.

Lo comunica in una nota l’assessorato alla Sanità e Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".