Veroli – L’arte del fiore tra i monumenti e le Basiliche

Condividi la notizia!

Non è l’infiorata del Corpus Domini, ma un ridare decoro al Centro storico della città. Ma non finisce dentro le mura della città ma l’intervento della squadra di manutenzione si porterà anche extra moenia


di Egidio Cerelli

Non si pensi che sia l’infiorata del Corpus Domini. Troppo presto ancora. Bisognerebbe attendere la seconda settimana dopo la Pentecoste. Da qualche anno definitivamente spostata alla domenica successiva. Dunque 6 giugno 2021. Quella del Centro storico è l’inizio di un restyling che investe tutte le frazioni, per ora con aiuole e slarghi caratteristici della città.
“Non ci fermeremo al centro cittadino ma il lavoro della nostra squadra di manutenzione provvederà anche alla periferia – ci dice il sindaco Cretaro – tutte le frazioni saranno interessate a questo tipo di intervento e come si può vedere già al Centro è un restyling che dà ancor più lustro alla città”.
Nella speranza che come qualche volta è già accaduto l’azione proditoria dei vandali, soprattutto notturni, non metta a soqquadro ciò che state facendo, sindaco.


Il sindaco Cretaro plaude ai lavori

“Non possiamo pensare sempre in negativo – aggiunge Cretaro – ognuno di noi si deve fare portatore di tanto di quella positività tenendo conto che la nostra terra è di tutti così come i monumenti. Anzi così come stiamo facendo noi insieme a qualche ditta che si è messa a disposizione, sarebbe cosa bella che anche il cittadino sia al nostro fianco”.
Cittadino che sta lavorando ad esempio al Giglio per completare un’opera molto interessante.

Presto inaugurazione Parco del Giglio

“Tu parli del Parco. Ebbene sì siamo ormai al traguardo. Tant’è che stiamo provvedendo a organizzarci per la sua inaugurazione. Lasciami dire che anche le rotatorie e gli slarghi demaniali e delle frazioni avranno il loro look rifatto con fiori”.
Come gli altri anni interverrete un paio di volte per ridare un aspetto floreale decoroso al territorio. “Anche questi interventi sono necessari se vogliamo che il nostro territorio, la nostra Veroli venga definita ‘città d’arte’.


Il fiore è arte creando un giardino itinerante

“Sì – chiude Cretaro – Eppoi tutti quegli angoli ora addobbati in modo veramente eccellente, sono una scenografia naturale nel centro storico della nostra cittadina ernica che diventa anche per i turisti una sorta di giardino itinerante. Sindaco, a minimis maxima incipiunt! Ed il vostro lavoro deve essere ammirato per ridare quest’anno, almeno lo speriamo tutti, un decoro che merita Veroli anche con i fiori.
L’estate è vicina e tanti saranno i turisti che saliranno a Veroli. Anche il fiore avrà quindi un ruolo importante per offrire a tutti una immagine appunto di ‘città d’arte’

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.