Serie B – Il Frosinone ritrova il gol: è 1-1 con il Cittadella

Condividi la notizia!

Al “Benito Stirpe” il Frosinone impatta 1-1 con il Cittadella. Al vantaggio veneto firmato Beretta ha replicato capitan Brighenti per i canarini, nel mezzo anche un rigore fallito da Iemmello.

Il tecnico giallazzurro Grosso disegna un 4-3-2-1 con Rohdén e Kastanos in appoggio all’unica punta Iemmello. In mediana Maiello viene affiancato da Gori e Vitale, mentre capitan Brighenti viene confermato terzino destro. Nel Cittadella Venturato punta sull’esperienza di Perticone in difesa e sulla forza fisica di Tsadjout e Beretta in avanti. Il primo squillo del match è dei padroni di casa: al minuto 5 Gori allarga per Zampano che si accentra dalla sinistra e conclude con il destro sul secondo palo, la palla termina di poco fuori. Il “Citta” alza il baricentro e passa in vantaggio al 21’: cross dalla sinistra di Donnarumma, Beretta sovrasta Zampano e schiaccia di testa in rete. Al 25’ il Frosinone ha la grande chance per pareggiare quando Illuzzi assegna un calcio di rigore per fallo di mano di Donnarumma. Dal dischetto va Iemmello che calcia debolmente e poco angolato, Kastrati deve solo distendersi alla sua sinistra per bloccare agevolmente la sfera. L’ultima emozione del primo tempo la regala Kastanos al 40’, il mancino al volo del cipriota, però, termina a lato.

Nella ripresa Grosso inserisce Tribuzzi al posto di Gori per portare una maggior spinta sulla fascia sinistra d’attacco. La mossa si rivela azzeccata perché al 57’ proprio da un traversone del numero 19 canarino arriva il pareggio di capitan Brighenti, che con una gran incursione aerea interrompe il digiuno di gol del “Leone” che durava da ben 511 minuti (recuperi esclusi, ndr). La formazione ospite accusa il colpo e al 60’ Iemmello ha una buona occasione per colpire, il suo mancino a giro finisce però lontano dalla porta di Kastrati. La partita è molto sentita e nella fase centrale del secondo tempo piovono cartellini gialli da ambo le parti. I frusinati hanno un paio di opportunità su calcio da fermo, ma Ciano non riesce a pungere e si scontra con la barriera. Nel finale mister Venturato aumenta il potenziale offensivo dei suoi inserendo Rosafio e D’Urso. All’87’ il Cittadella resta in dieci per l’espulsione di Donnarumma, che rimedia il secondo giallo per un fallo su Zampano. Grosso getta nella mischia Parzyszek a due minuti dalla fine, ma il risultato non cambia. Termina 1-1 allo “Stirpe”: un punto che permette ai ciociari di raggiungere quota 40 punti, per non correre rischi però ne serviranno almeno cinque in altrettante giornate.

FROSINONE-CITTADELLA 1-1 (0-1)

Frosinone (4-3-2-1): Bardi; Brighenti (84′ D’Elia), Szyminski, Ariaudo, Zampano; Gori (46′ Tribuzzi), Maiello, M. Vitale (56′ Ciano); Rohdén (88′ Parzyszek), Kastanos; Iemmello. A disp.: Iacobucci, Marcianò, Salvi, Capuano, Curado, Carraro, Novakovich, Brignola. All.: Grosso.

Cittadella (4-3-1-2): Kastrati; Ghiringhelli (46′ Frare), Perticone (84′ D’Urso), Camigliano, Donnarumma; Proia (62′ Iori), Pavan (78′ Rosafio), Branca; Vita; Beretta (62′ Gargiulo), Tsadjout. A disp.: Maniero, Tavernelli, Mastrantonio, Ogunseye. All.: Venturato.

Arbitro: Lorenzo Illuzzi di Molfetta.

Marcatori: 21′ Beretta (C), 57′ Brighenti (F).

Note: partita a porte chiuse. Al 25′ Kastrati (C) ha parato un rigore a Iemmello (F). Ammoniti: M. Vitale, Kastanos, Maiello (F); Proia, Beretta, Frare, Donnarumma, Perticone (C). Espulso: all’87’ Donnarumma (C) per doppia ammonizione. Recuperi: 2′ pt; 4′ st.

Foto: Frosinone Calcio.

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.