Il Comitato Arpinate della Dante Alighieri ha portato la Città di Arpino oltre oceano

Condividi la notizia!

“Ripensare sotto altre forme i luoghi statici della cultura per facilitare l’interazione tra le persone e creare quel valore aggiunto che in futuro, nel periodo post-covid, sarà essenziale per ripartire”. E’ questa la riflessione scaturita a margine dell’incontro ‘social’ che ha accorciato le distanze tra Italia e Argentina, quando il Comitato Arpinate della Dante Alighieri ha portato la Città di Arpino oltre oceano. “Ho avuto l’onore di parlare di Arpino in diretta con l’Argentina, nel programma ‘’Buongiorno Italia!’ realizzato in collaborazione con la Società Dante Alighieri di San Rafael – ha spiegato il consigliere comunale Rachele Martino, membro della Dante Alighieri Arpinate –. In pochi minuti si sono accorciate le distanze ed è stato bellissimo abbracciare, seppur virtualmente, i numerosissimi emigranti italiani che vivono ormai stabilmente in Argentina che hanno ascoltato i racconti sulla nostra Regione Lazio, sul Certamen, sul borgo di Civitavecchia, su Cicerone, sul Gonfalone e sulle attività della Dante Alighieri (ad esempio il rinnovo recente delle cariche societarie, il Laboratorio di didattica dantesca attivato con il Liceo scientifico di Sora; il Viaggiare con Dante con il Tulliano, il Simoncelli ed il Gioberti; il Premio di Poesia europeo con scadenza 12 gennaio 2021).

Il periodo emergenziale che stiamo vivendo non ha frenato il nostro bisogno di fare cultura e promuovere il territorio. Anzi, ci sta insegnando strade diverse per raggiungere il grande pubblico, raccontando nuove storie e fornendo differenti livelli di lettura che il nostro patrimonio, nell’accezione più ampia possibile, può offrire ad un pubblico che si sta abituando ad una nuova forma di fruizione. Questa non può certo sostituirsi a quella reale, ma può incuriosire e provare ad avvicinare il ‘non pubblico’, quello che probabilmente in condizioni di normalità frequenta poco i luoghi della cultura o magari ha poco tempo per partecipare agli appuntamenti in presenza”. Dello stesso avviso il presidente del Comitato Arpinate della Dante Alighieri, prof. Enrico Quadrini che ha sottolineato il pregio di tale iniziativa che “ha permesso di promuovere Arpino, il nostro Comitato e la cultura laziale in terra Argentina. Dopo Santiago del Cile e Maracay anche l’Argentina San Rafael entra nel novero dei contatti internazionali del nostro Comitato. Nuovi orizzonti dopo gli stretti collegamenti intervenuti con i Comitati italiani e le possibilità di collaborazione ad ampio respiro. Ora stiamo lavorando a nuove iniziative che supereranno anche le distanze ultra oceaniche”.

Condividi la notizia!