Frosinone, il consigliere Calicchia colpito dal Covid: Schietroma ringrazia i sanitari dello ‘Spaziani’

Condividi la notizia!

Anche il Partito Socialista è stato colpito dal Covid perché il nostro capogruppo al Consiglio comunale di Frosinone, Massimo Calicchia, è risultato positivo al virus, al punto da essere costretto al ricovero presso l’Ospedale “F. Spaziani” del capoluogo”. Lo evidenzia Gian Franco Schietroma, Coordinatore della Segreteria nazionale del Partito Socialista Italiano.

L’intervento

“Per fortuna Massimo è avviato verso la completa guarigione, dopo giorni davvero difficili, ed io, a nome di tutti i socialisti, desidero ringraziare sentitamente il Primario dott.ssa Katia Casinelli, il medico responsabile di Malattie Infettive dott. Piero Fabrizi e tutto il personale sanitario per il loro prezioso operato, non solo a favore di Calicchia, ma dei tanti colpiti da questa insidiosa malattia. Con l’occasione voglio esprimere l’auspicio che l’Italia possa usufruire al più presto dei miliardi di euro del MES, specifici per la sanità, perché questo settore, oggi come non mai, ha bisogno di essere potenziato e modernizzato. Per la nostra provincia diventa  ormai  irrinunciabile l’obiettivo del DEA di II livello per l’Ospedale di Frosinone ed un adeguato rafforzamento delle strutture sanitarie sul territorio”.

target="_blank"

L’appello

“Ma, in attesa del MES, ritengo che bisogna mettere in campo comunque tutte le risorse umane e tecnologiche possibili, motivando al massimo il personale sanitario e alimentando le più opportune sinergie, perché ci aspettano ancora mesi molto difficili in attesa del vaccino che potrà finalmente neutralizzare il pericolo Covid. Peraltro è evidente la necessità che, ad ogni livello, non venga abbassata la guardia. Tutto ciò, ovviamente, senza dimenticare che vi sono altre  patologie importanti da affrontare in modo adeguato. Mi rendo conto che si tratta di obiettivi davvero impegnativi da raggiungere, ma sono convinto che gli italiani sapranno superare con successo questa terribile prova”.   

Condividi la notizia!