Il Frosinone compie l’impresa e si aggiudica la finale: Pordenone battuto 2-0!

Condividi la notizia!

Impresa doveva essere ed impresa è stata. Il Frosinone batte 2-0 il Pordenone ed accede in finale. Una gara gagliarda da parte dei ciociari che sono riusciti a ribaltare lo 0-1 dell’andata firmato Tremolada. I gol di Ciano al 7’ e Novakovich al 15’ hanno consentito ai ragazzi di Nesta di regalarsi lo spareggio che vale la Serie A con lo Spezia.

Primo tempo – Nonostante il passivo che vede i ciociari sotto di due reti, Nesta non cambia schierando i suoi con il consueto 3-5-2, con Ciano e Novakovich in avanti. Tesser risponde schierando i suoi con il 4-3-1-2. Pronti-via il Frosinone passa: Haas muove palla dai 25 metri, allarga sulla sinistra per Beghetto che crossa basso al centro dell’area, arriva Ciano che insacca di piatto. I ciociari alzano i giri del motore e al quarto d’ora segnano il gol qualificazione: lancio lungo dalle retrovie di Ariaudo, Novakovich vince un rimpallo, palla che arriva a Rohden che di prima mette nelle condizioni migliori proprio l’americano di segnare. Frosinone che controlla agilmente il vantaggio fino a fine primo tempo.

Secondo tempo  – Nella ripresa il Pordenone cerca da subito di chiudere il Frosinone nella propria metà campo. Al 52’ occasione per i ramarri: De Agostini crossa dalla fascia sinistra per Bocalon che di testa sbaglia da due passi mandando la palla sul fondo. Sempre l’ex Venezia, cinque giri di lancetta più tardi, si rende pericoloso ancora in elevazione, palla che termina a lato. I neroverdi si rendono pericolosi ancora da calcio piazzato, stavolta è Pobega a sfiorare il gol dell’1-2, ma la sfera finisce di nuovo fuori di poco. Il Frosinone si fa vedere al 79’ con un colpo di testa di Paganini, deviato fortuitamente dalla schiena di Szyminski, palla che assume una strana traiettoria, decisivo Di Gregorio a deviare in angolo. All’88’ Bardi si supera deviando una conclusione ravvicinata del neo entrato Strizzolo. Ancora il capocannoniere del Pordenone che al 95’ sfiora la traversa di testa. L’ultima occasione della partita capita al Frosinone con Gori che, da due passi, spara addosso a Di Gregorio. La gara finisce con la vittoria del Frosinone per 2-0. Ciociari in finale contro lo Spezia.

PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio; Almici, Camporese, Vogliacco, De Agostini (38’ st Chiaretti); Misuraca (17’ st Mazzocco), Burrai, Pobega (29’ st Candellone); Gavazzi (1’ st Tremolada); Bocalon (17’ st Strizzolo), Ciurria.

A disposizione: Bindi, Stefani, Semenzato, Pasa, Gasbarro, Bassoli, Zammarini.

Allenatore: Tesser.

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Szyminski, Ariaudo, Krajnc; Salvi (21’ st Paganini), Rohden, Maiello (21’ st Gori), Haas, Beghetto (45’ st Zampano); Ciano (15’ st Dionisi), Novakovich (15’ st Ardemagni).

A disposizione: Iacobucci, Bastianello, Capuano, Citro, Tribuzzi, Brighenti, Vitale.

Allenatore: Nesta.

Marcatori: 7’ pt Ciano, 15’ pt Novakovich.

 

Condividi la notizia!

Antonio Visca

Giornalista dei quotidiani online "TuNews24.it" e "Frosinone Today", del settimanale "Tu Sport" e del quindicinale "Alé Frosinone". In passato ha collaborato anche con "Radio Day".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *