Intervista con Samantha Di Rollo, direttrice sanitaria Ini Città Bianca

Condividi la notizia!

I servizi sono ripresi in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale, per i cittadini anche una navetta ed agosto a pieno regime

di Egidio Cerelli

La dottoressa Samantha Di Rollo è direttrice sanitaria di INI Città Bianca.
Da quanto tempo è la responsabile sanitaria della struttura?
“Da 5 anni lavorando sempre con il nostro personale che devo riconoscere essere molto preparato e disponibile per i servizi cui ognuno è preposto. Siamo un insieme di squadre in sintonia tra di loro per le nostre attività sanitarie”.

CON I SERVIZI DI INI CITTA’ BIANCA ELIMINATE LE LUNGHE LISTE DI ATTESA

L’Ini città Bianca in collaborazione con la sanità pubblica propone servizi che diventano complementari di tutte le varie attività
“Non rientriamo nelle cosiddette liste di attesa anche perché con i nostri ambulatori che stiamo ripristinando dal post Covid l’utenza ha dato una buona risposta. L’inserimento immediato di tutte le prestazioni( cardiologia, diabetologia, laboratorio analisi, diagnostica per immagini, radiologia tradizionale, risonanza magnetica)” fruibili in convenzione con i SSN, siamo presenti in sinergia con le strutture del SSN, nel dare una risposta concreta ai bisogni dei cittadini”.

Ovviamente le prescrizioni in convenzione delle prestazioni è necessario presentarsi con la ricetta.
“Il cittadino chiama e subito c’è la prenotazione per la prestazione dei servizi. Dunque, è necessaria la prenotazione”.

E’ come se ci fosse un vero e proprio servizio CUP.
“Esatto, il nostro è un servizio sanitario di prenotazione e di accettazione con convenzione in sinergia con le strutture pubbliche”.

NUOVI SERVIZI: CENTRO OSTEOPOROSI E SINDROME ALGO DIAGNOSI

Ovviamente deve essere il medico di famiglia ad indirizzare i pazienti presso la struttura sita in Foiano, proprio per i servizi immediati che vengono elargiti senza accodarsi alle liste di attesa.
“Vorrei aggiungere che ai servizi classici da sempre garantiti, ne sono stati inseriti dei nuovi di cui alcuni già attivi ed altri in programmazione”

Parliamo di Centro osteoporosi e sindrome algo diagnosi- prevenzione e terapia distrofica.
“L’obiettivo è quello di garantire prevenzione, diagnosi e terapia ottimali, ridurre incidenze delle fratture e i tempi di recupero,ovviamente con la priorità per gli anziani”.

In questi casi è fondamentale fare prevenzione.
“Per questo motivo sono in programma giornate di prevenzione con screening,rispetto alle specialità richieste dalla utenza del territorio. Durante le giornate i nostri specialisti saranno a disposizione per effettuare consulenze e fornire indicazioni ed informazione sulle patologie”.

Durante queste giornate non solo visite.
“Infatti lo specialista spiega nel dettaglio nella giornata informativa non solo prevenzione, ma la diagnosi con un’informazione specifica”.

SERVIZIO PNEUMOLOGICO

“Abbiamo a disposizione un nuovo macchinario ‘cabina pletismografica’ che è una apparecchiatura altamente tecnologica che permette di studiare le patologie respiratorie come enfisema, fibrosi polmonare , in maniera più approfondita con la valutazione dei volumi statici polmonari che non possono essere valutati con la spirometria semplice. E’ questo uno strumento altamente tecnologico che permette di differenziare per esempio enfisema da altri deficit ostruttivi o di distinguere fibrosi polmonari da altri deficit restrittivi, valutare la capacità funzionale residua, di valutare rischio preoperatorio in caso di grandi interventi su cuore o grossi vasi, quindi uno strumento altamente specialistico”.
E’ una vera e propria conoscenza di diagnosi differenziali con patologie similari.

ORTOPEDIA

Roberta Paesano responsabile del poliambulatorio

Si parla di campagna di prevenzione per dismorfismi e paramorfismi in età evolutiva.
“Le alterazioni della colonna vertebrale e degli arti inferiori in questo periodo grazie all’utilizzo di un nuovo macchinario ‘Spinal Meter’ permetterà senza utilizzo delle radiazioni di fare diagnosi e prevenzione con la possibilità di garantire piani riabilitativi, personalizzati presso la palestra del nostro poliambulatorio. Questo sarà possibile anche con il patrocinio dei Comuni limitrofi e con i distretti scolastici”.

Per questo e per altri servizi la proprietà ha pensato di mettere a disposizione dei cittadini navette.
“Il servizio navetta sarà garantito dalla struttura sia sul territorio di Veroli che per i residenti nei Comuni vicini- E’ questo un servizio importante gratuito per agevolare il raggiungimento della struttura di INI Città Bianca a coloro che non hanno tale possibilità concreta di raggiungerla”.

La gente ha bisogno di riprendere i percorsi di cura e prevenzione interrotti forzatamente con il lockdown e lo può fare, in sicurezza, all’INI Città Bianca
“Abbiamo ripreso a pieno ritmo con ricoveri di riabilitazione, cardiorespiratoria, motoria e neuromotoria sia in RSA che in R/1 e radioterapia. I pazienti che intendono ricoverarsi vengono accettati solo con tampone negativo e per 14 giorni sotto osservazione così come prevede la normativa”.

INI CITTA’ BIANCA PUNTO DI RIFERIMENTO DEL TERRITORIO

Oggi possiamo definire INI Città Bianca una grande realtà sanitaria
“Siamo punto di riferimento per l’intero territorio”

Fatti i dovuti scongiuri, se quella maledetta molecola dovesse di nuovo farsi viva?
“Dopo l’esperienza passata siamo pronti ovviamente mettendo in atto tutte le previste misure di prevenzione”.

Ad agosto sarà tutto a regime? “Certamente ed anzi verranno realizzate anche giornate informative presso centri anziani dei comuni limitrofi e di Veroli per sensibilizzare l’utenza su tematiche di grande interesse”.

Condividi la notizia!

Egidio Cerelli

Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *