lunedì 26 Febbraio 2024
B1-970x250-TUNEWS24
HomeSportCalcioCALCIO - Mister Bragaglia: “La Juniores del Ceccano merita il regionale”

CALCIO – Mister Bragaglia: “La Juniores del Ceccano merita il regionale”

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

Tra le tante riconferme in casa Ceccano calcio 1920 è da annoverare anche e soprattutto Fabiano Bragaglia alla guida tecnica della Juniores. Ceccanese doc, 43 anni, dipendente della Catalent, ex Squibb di Anagni, autentica bandiera rossoblù con cui ha mosso i primi passi e con cui ha esordito in Eccellenza a 16 anni nella gara contro il Palestrina nella stagione 1992-93 che ha portato la squadra in serie D nel famoso spareggio di Latina contro l’Anagni, dopo aver collezionato anche 16 presenze in quarta serie come età di Lega, ha poi avuto esperienze anche in Promozione con Veroli, Trevi, Amaseno e Vallecorsa. Una volta ritiratosi dal calcio giocato, ha primo conseguito la laurea in Scienze Motorie e poi il patentino di allenatore Uefa B. Ha quindi guidato le giovanili di Rio e Morolo e, tre anni fa, quella della Fabrateria Vetus. Due stagioni fa ha ricoperto la carica di “secondo” ad Alessandro Padovani, allenatore-giocatore del Ceccano 1920 in Prima categoria, vincendo quindi il campionato. Ora si sente pronto per riprendere il cammino interrotto a causa del Coronavirus alla guida della Juniores, classificatasi al quinto posto alle spalle di Veroli, Guarcino, Monte San Giovanni Campano e Pro Calcio Isolaliri.

“La società inoltrerà comunque domanda per il ripescaggio nel campionato regionale – sono le sue prime parole – Sarà molto difficile ottenere l’iscrizione, però, qualora dovesse verificarsi qualche defezione noi saremmo pronti. Lo sapremo comunque dopo il 7 agosto, ultimo giorno per regolarizzare l’iscrizione ai vari tornei regionali. Se così non fosse saremmo pronti per il provinciale”.

- Pubblicità -

Come giudica l’andamento del campionato scorso interrotto purtroppo dal Coronavirus? “Intanto debbo dire che la squadra era sotto età e quindi aveva bisogno di fare esperienza. L’inizio è stato veramente sorprendente tanto da ritrovarci nella primissime posizioni. Poi qualche elemento è stato aggregato anche alla prima squadra e quindi abbiamo registrato alti e bassi che ci hanno portato, prima dell’interruzione per il Corovavirus, in quinta posizione, e quindi in piena zona playoff. Dai ragazzi ho avuto tante risposte sia sotto il profilo dell’impegno che della crescita tecnica”.

Qualora la squadra dovesse disputare il torneo provinciale, quali sono quindi gli obiettivi? “Verrà allestita una squadra un tantino più esperta, proprio perché si punterà a vincere il campionato, quindi anche con qualche ragazzo nato nel 2000. Una piazza come Ceccano merita sicuramente di disputare il torneo regionale, come accaduto in passato. Personalmente sono fiducioso e molto carico. Posso anche dire che verrà confermato lo “zoccolo duro” della passata stagione. Ci proveremo e poi, come risaputo, sarà il campo a decidere”.

- Pubblicità -

Con tante squadre che utilizzeranno il Popolla, si pone ancora una volta il problema delle strutture? “Questo è un annoso problema che si trascina da anni. Quest’anno il Ceccano Academy, oltre agli Under 14 e 15 avrà a livello regionale anche gli Under 16 e 17. Al “Popolla”, che versa in condizioni non proprio ottimali, ogni settimana verranno disputate quindi almeno tre partite. Si sta valutando pertanto, per quel che concerne la Juniores, di giocare in qualche impianto dei comuni vicini, primo fra tutti il “Biamani” di Amaseno”.

Un giudizio sulla prima squadra, con la quale esiste una simbiosi naturale proprio perché la Juniores è il serbatoio da cui poter attingere elementi che si metteranno maggiormente in mostra? “La dirigenza rossoblù sta operando molto bene – conclude Fabiano Bragaglia – Si sta rinforzando ogni reparto. Nella stagione appena conclusa, oltre a qualche infortunio, anche la sfortuna ha fatto la sua parte. Il mio augurio è che la dea bendata possa finalmente dare una grossa mano anche al Ceccano calcio 1920”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazionehttps://www.tunews24.it
SEGUICI ANCHE SUI SOCIAL
Facebook: TuNews24 e TuSport24
Instagram: TuNews24 e TuSport24
Youtube: TuNews24
Telegram: TuNews24
Puoi leggerci anche in formato cartaceo: il settimanale viene pubblicato e distribuito gratuitamente ogni venerdì in edicole, bar, centri commerciali e svariati esercizi. Ma è possibile anche sfogliarlo comodamente online, cliccando su TU NEWS sfogliabile
TU NEWS, PASSIONE PER L’INFORMAZIONE
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

Da zero a eroe: la stellina dell’Italia U21 emerge come speranza azzurra

Nel mondo del calcio poche storie risuonano forti come quelle dei talenti che emergono dall'oscurità per ottenere riconoscimento internazionale. L'Italia, nota per il suo...
- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24