L’I.I.S. ‘Angeloni’ di Frosinone protagonista nella Giornata Nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo

Condividi la notizia!

In occasione della Giornata Nazionale contro il Bullismo e il Cyberbullismo, l’I.I.S. ‘Angeloni’ ha pensato di approfondire con i suoi studenti le conseguenze di tali fenomeni che si manifestano con atti di violenza e di denigrazione perpetrati in maniera sistematica, intenzionale e per un tempo continuato, nei confronti di coetanei perlopiù indifesi.
L’Istituto di Frosinone lo ha fatto con due iniziative: la prima, svoltasi lo scorso 4 febbraio nel’Aula Magna della Scuola, ospitando la dott.ssa Cristina Pagliarosi della Questura di Frosinone. La psicologa della Polizia di Stato, di fronte ad una platea costituita da tutti gli studenti delle classi prime dell’Istituto, ha sottolineato e sollecitato i presenti a riflettere sul concetto di bullismo e sull’importanza che il gruppo ha nell’incoraggiare o nel disincentivare il comportamento deviante che, se “condiviso” in rete, si manifesta come cyberbullismo. La giovane platea, mostrandosi molto interessata alla tematica, ha posto diverse domande sui comportamenti da evitare per non cadere nei “pericoli” di internet: dalle “amicizie” online alla condivisione di foto.

La dottoressa Cristina Pagliarosi


La seconda occasione è stata offerta dai volontari del Comitato di Frosinone della Croce Rossa Italiana, il 7 febbraio che hanno voluto ospitare presso la propria sede di Via Po a Frosinone, le ragazze ed i ragazzi delle classi quarte dell’indirizzo Servizi per la sanità e l’assistenza sociale dell’Istituto per approfondire in maniera teorica e con un’attività laboratoriale, le tematiche legate alla ‘Dipendenza da tecnologie’.
La riflessione guidata, ha indotto gli studenti e le studentesse ad interrogarsi oltre che sui vari tipi di dipendenza, anche su quelle dipendenze di tipo comportamentale provocate dalle nuove tecnologie; come ad esempio: la sindrome di ‘hikikomori’ quando i ragazzi si chiudono in camera e rifiutano ogni aiuto, o la cybercondria quella forma di ansia eccessiva per la propria salute che si accompagna a continue ricerche online.


La possibilità di offrire alle giovani generazioni il maggior numero di impulsi per permettere loro di riflettere e modificare comportamenti distorti e negativi è per l’istituto ‘Luigi Angeloni’ un esercizio quotidiano, ma la scuola di Viale Roma è altrettanto consapevole che solo con buone relazioni fra Istituzioni locali, Enti territoriali, Agenzie del territorio è possibile costruire una Rete forte ed efficace per interventi di qualità.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *