VOLLEY – L’Assitec conquista un altro punto in casa del Chieti

Condividi la notizia!

L’Assitec Saluspro Sant’Elia Fiumerapido riesce a strappare un punto anche a Chieti, dove cede al tie break contro la Connetti.it. L’ennesimo 3-2 a sfavore delle Pollette è ancora da bicchiere mezzo pieno. Partono male, infatti, le ragazze di coach Luca D’Amico contro la sesta forza del campionato. Vanno sotto di due set, ma poi riescono a rientrare in partita ma subiscono il ritorno di Chieti in un tie break a senso unico e favorevole alla squadra di casa.

Nel primo set, dopo un inizio equilibrato Sant’Elia esce dal match tanto che Connetti.it va avanti di dieci punti. Coach D’Amico sul 17-7 ferma tutto e richiama accanto a se le sue atlete. Le parole dell’allenatore scuotono le pollette che rientrano in campo con un altro piglio. Salgono in cattedra Longobardi, Zonta e Borghesi e il servizio al salto di capitan Mordecchi mette in seria difficoltà la ricezione di Chieti. Sul 20-19 la squadra di casa trova due punti che smorzano la rimonta Santeliana e il primo parziale si chiude sul 25-23.

Nel secondo set la musica non cambia Chieti va avanti 16-5, ma questa volta L’Assitec non da segno di ripresa, la Connetti.it chiude in scioltezza 25-15.

Assitec Saluspro Sant’Elia Fiumerapido

È però un’altra squadra quella che entra in campo nel terzo set per L’Assitec Saluspro e la gara si fa ancora più equilibrata. Le pollette sono costantemente in vantaggio di due punti. Poi piazzano il break decisivo grazie a Borghesi, tre volte (due a muro) e Zonta (11-15). Allunga ulteriormente la squadra cara al presidente onorario Gianfranco Treglia e grazie a Longobardi, ancora Borghesi e Babatunde si porta sul 12-19, è l’allungo decisivo. Il terzo set si conclude 18-25 per la formazione ospite.

Il quarto set è sicuramente il più equilibrato, le squadre procedono appaiate fino al 15-15. Poi la Connetti.it piazza due punti consecutivi e porta momentaneamente il set a suo favore. Sul 17-15 non si fa attendere la reazione dell’Assitec. Un errore di D’Angelo per Chieti spiana la strada al recupero e sorpasso da parte di Sant’Elia. Longobardi piazza due attacchi vincenti consecutivi e Mordecchi il suo solito ace. In sintesi le pollette piazzano l’allungo decisivo 17-19. Grazie a due errori consecutivi della Connetti.it, l’Assitec all’album fa ancora 17-21 e poi chiude amministrando bene il vantaggio, 21-25.

Si va al tie break dove la squadra di casa, però, non lascia scampo al Sant’Elia. Inizio equilibrato, ma grazie a Spadoni e Gotti, Chieti va al cambio di campo sull’8-5. Poi dilaga fino ad arrivare sul 12-6. L’Assitec prova a rientrare, ma è troppo tardi, un errore in battuta delle ospiti chiude il quinto set 15-9.

“È stata un’altra partita durissima contro una squadra molto preparata ed in palla – ha detto coach Luca D’Amico – siamo partiti un pò contratti e con qualche errore di troppo. Poi alla lunga siamo usciti fuori, abbiamo cominciato a dare continuità al nostro gioco, riuscendo a rimontare due set e a giocarci tutto al tie break. Nel finale siamo calati un po’, ci sta. Ora testa alla prossima gara contro Fiamma Torrese, senza paura”.

Condividi la notizia!