CALCIO PROMOZIONE – Ceccano, lontano dal “Popolla” si smarrisce

Condividi la notizia!

ATLETICO ZAGAROLO-CECCANO 2-1

ATLETICO ZAGAROLO: D’Angeli, Colaci, Colelli (38’ st Napoleone), Moroni, Pasquazi, Gimelli, Schiavella, Ceccarelli, D’Ambrosi (28’ st Di Mugno), Nati (33’ st Caramanica), Cerbara (1’ st Mammetti). A disposizione: Notaro, Pestozzi, Santilli, Scaramuzzino, Macaluso. Allenatore: Scotini.
CECCANO: Micheli, Mamadou, Bignani (34’ st Pasin), Padovani, Casalese, Tiberia, Cipriani (25’ st Pompili), Carlini E., Marcucci (25’ st Carlini L.), Carlini A. (12’ st Mattone), Tarquini (5’ st Colafrancesco). A disposizione: Stella, Natalizi, Simone, Protani. Allenatore: Carlini M.
Arbitro: Volpe di Roma1.
Marcatori: 43’ pt Carlini A., 10’ st D’Ambrosi, 22’ st Nati.
Note: ammoniti Mamadou, Padovani, Pompili, Mattone, Ceccarelli e il tecnico Scotini.

Non riesce proprio a sfatare il tabù trasferta il Ceccano. Dopo aver vinto in rimonta contro il Colleferro tra le mura amiche, cade per la sesta volta di fila anche a Zagarolo e la classifica torna a farsi di nuovo preoccupante. I romani di contro bissano il successo interno colto contro il quotato Ferentino e si portano nei piani alti della graduatoria. .
Il Ceccano, privo di bomber Alessio Carlini squalificato, recupera di contro Andrea Carlini il quale invece ha scontato il turno di stop. Ed è proprio il rientrante fantasista rossoblù a portare i suoi in vantaggio poco prima del riposo grazie ad un magistrale conclusione all’interno dell’area avversaria. Nella ripresa il Ceccano ceca di controllare la reazione dei padroni di casa che però trovano il pareggio al 10’ quando, da un calcio piazzato, la difesa rossoblù non riesce a rinviare e D’Ambrosi è abile nell’inserirsi e andare a segno. Ci si aspetta la reazione di Padovani e compagni e invece al 22’ l’Atletico Zagarolo la ribalta anche se in modo alquanto fortunoso e scorretto. Nati intercetta con un vistoso fallo di mano la sfera, avanza e, una volta entrato in area, realizza con un tiro in diagonale. Inutile poi il forcing del Ceccano perché è la squadra di Scotini a gioire e centrare il secondo successo di fila tra le mura amiche dopo quello colto contro il Ferentino la settimana scorsa. Ed ora sarà fondamentale per rossoblù il prossimo impegno interno contro il Giardinetti, formazione relegata nei bassifondi, sconfitta in casa proprio dal Ferentino. Una gara da non fallire assolutamente perché, un eventuale successo, consentirebbe ai ragazzi di Mirco Carlini di uscire quasi definitivamente dalle sabbie mobili.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *