VOLLEY – Ancora rimandata la prima vittoria per l’Assitec Saluspro Sant’Elia

Condividi la notizia!

ASSITEC SALUSPRO – EGEA PVT MODICA 1-3

Parziali: 19/25, 25/19, 22/25, 22/25.

ASSITEC SALUSPRO: Longobardi 8, Ghezzi 9, Zonta 6, Mordecchi 6, Gradari 2, Blasotto 6, Babadunte 18, Ridolfi (L), n.e. Trinca, Borghesi. All. Luca D’Amico

EGEA PVT MODICA: Lo Iacono 16, Asero, Zamagni 1, Luzzi 3, Liguori 24, Monzio Compagnoni 10, Carnazzo 13, Brioli 2, Gervasi 11, Bozzetto (L), n.e. Paolino. 1 All. Corrado Scavino 2 All. Enzo Sgarlata

Arbitri: Alessandro D’Argenio di Avellino e Claudio Rossi di Napoli

Rimandata la prima vittoria in campionato per l’Assitec Saluspro Sant’Elia. Il team caro al presidente onorario Gianfranco Treglia, nella quarta giornata del campionato nazionale di pallavolo femminile Serie B1, girone D, cede 3 set a 1, in casa, contro l’Ega Pro Volley Team Modica. Una partita che “le pollette” hanno dovuto disputare in formazione fortemente rimaneggiata. Infatti, oltre all’infortunata Federica Cassone, anche il libero Silvia Lanzi ha dovuto dare forfait all’ultimo minuto per un risentimento muscolare. Il problema di coach Luca D’Amico non è stato sicuramente quello relativo alla validità delle atlete da schierare, ma quello derivante dalla mancanza di alternative.

Nel primo set Modica parte con il piglio giusto mentre l’Assitec si conferma un diesel nell’entrare in partita. Le siciliane dominano quasi tutto il set e fanno loro il primo parziale 19-25 con una Liguori in grande spolvero. Nel secondo set le ragazze di coach D’Amico si risvegliano dal torpore e lottano punto su punto con le modicane e sul 17-17 producono l’allungo decisivo grazie agli attacchi vincenti di Babatunde, Ghezzi, Blaseotto e Gradari ed alla sapiente regia del capitano Mordecchi. Finisce 25-19 per e santelliane.

Nel terzo set la partita è sempre ad armi pari, ma Modica ha sempre qualcosa in più nei omenti decisivi e si aggiudica il parziale 22-25. La squadra siciliana conferma lo stesso punteggio nel quarto set e porta a casa il match e i tre punti in palio.

“Oggi abbiamo faticato un pò più del previsto – ha detto coach Luca D’Amico – ed è evidente che abbiamo ancora molto da lavorare. Ci è mancato qualcosa sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista mentale. Siamo partiti contratti e dopo la reazione nel secondo set non siamo riusciti a dare continuità al nostro gioco. Modica ha saputo approfittarne e nei momenti decisivi ha piazzato le stoccate che poi l’hanno portata ad aggiudicarsi la partita.

Non facciamo drammi, però, siamo alla terza partita disputata e il campionato è ancora lungo. Ora, subito la testa a Santa Teresa ed alla lunga e difficile trasferta che ci attende la settimana prossima”, ha concluso coach Luca D’Amico.

L’Assitec Saluspro tornerà in campo il prossimo 16 novembre, sempre alle ore 15,30 al PalaDucalo di Santa Teresa di Riva (ME) contro la squadra di casa.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *