Emergenza in attacco per il Livorno: le ultime sulla squadra di Breda

Condividi la notizia!

Il Livorno condivide l’ultimo posto in classifica con Cosenza, Juve Stabia, Spezia e Trapani. Appena quattro i punti conquistati dagli amaranto nelle prime sette giornate. Reduci da due ko di fila, i toscani arrivano alla sfida di Frosinone con una grande voglia di riscatto. Dopo l’inizio di stagione contrassegnato dall’impiego del 4-2-3-1, mister Breda ha cambiato modulo virando sul 3-4-3.

Nel Monday Night dello “Stirpe”, dovrebbe rivedersi titolare tra i pali il ceco Lukas Zima, con il Nazionale Under-21 Alessandro Plizzari che a questo punto sembra destinato alla panchina. Il terzetto difensivo sarà composto da Matteo Di Gennaro, dallo sloveno Matija Boben e dal croato Luka Bogdan. Viste, però, le ultime uscite poco brillanti è possibile che il tecnico dei labronici operi qualche cambio nell’assetto difensivo. Scalpita per una maglia da titolare Andrea Gasbarro, più defilata, invece, la candidatura di Lorenzo Gonnelli. Sulla corsia destra il duttile Enrico Del Prato è favorito sullo svizzero Michel Morganella, mentre a sinistra fiducia al giocatore scuola Reggina Antonio Porcino.

In mezzo al campo capitan Andrea Luci sarà affiancato da Davide Agazzi, le cui doti balistiche gli hanno portato in dote un gol nel match con il Pordenone, l’unico vinto finora dagli amaranto. Ancora oggetto misterioso l’ex canarino Federico Viviani, arrivato sul finire del calciomercato ma ancora a secco di presenze per il riacutizzarsi dei problemi fisici accusati anche durante la militanza a Frosinone. È vera e propria emergenza sugli esterni, in primis per la squalifica di Davide Marsura, trascinatore finora del Livorno con quattro gol realizzati in sei incontri. L’ex Carpi ha rimediato un’ingenua espulsione nel finale di gara contro il Chievo, in cui aveva segnato una gran doppietta. All’assenza del calciatore classe ’94, si sono aggiunti i due gravi infortuni rimediati da Enrico Brignola e Adrian Stoian. Il talento di proprietà del Sassuolo è stato sottoposto a intervento chirurgico dopo aver rimediato una lesione del retto femorale e dovrà stare fermo per circa tre-quattro mesi. Ben più grave, invece, l’infortunio del giocatore romeno che deve fare i conti con una lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. L’ex Crotone seguirà una tabella di riabilitazione e nei prossimi giorni saranno decise le tempistiche dell’intervento che lo costringerà ai box per circa sei mesi.

Nel tridente offensivo dei toscani l’ariete montenegrino Filip Raicević agirà in posizione centrale, con l’ex Alessandria Manuel Marras a destra e uno tra il brasiliano Murilo e l’ex giallazzurro Fabio Mazzeo sulla fascia opposta. Verso la panchina, invece, il neo acquisto Sven Braken: l’olandese classe ’93 deve ancora adattarsi al campionato italiano e finora ha collezionato soltanto una presenza dal primo minuto oltre a tre spezzoni di gara. La situazione dell’infermeria aggiunge un’ulteriore problematica a Roberto Breda, che deve già fare i conti con una classifica precaria. Al “Benito Stirpe” l’ex tecnico del Latina si gioca la conferma dopo gli scricchiolii della panchina avvertiti a seguito delle rocambolesche sconfitte contro Salernitana e Chievo.

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online “TuNews24.it”, con il settimanale “Tu Sport” e con il quindicinale “Alé Frosinone” oltre che con i portali “CalcioMercato.com” e “MondoSportivo.it”, di cui è caporedattore.

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *