Confcommercio Imprese per l’Italia Lazio Sud e Federalberghi incontrano le imprese di Fiuggi

Condividi la notizia!

Programmata l’assemblea costitutiva per il prossimo 30 luglio, obiettivo il rilancio del turismo e dell’economia

Uniti per rilanciare Fiuggi, per riportare la città termale ai vecchi albori di un tempo. I primi pezzetti di un puzzle tutto ancora da costruire sono stati messi lunedì pomeriggio nel corso di un incontro, nella sala consiliare del Comune di Fiuggi, promosso da Confcommercio Lazio Sud e da Federalberghi Frosinone. Entrambe le associazioni di categoria erano rappresentate rispettivamente per Confcommercio dal Presidente regionale Giovanni Acampora, dal vice Presidente delegato per il territorio della provincia di Frosinone Cristian Mancini, dal vice Presidente Fida Lazio Sud Fabio Loreto e dal Direttore Regionale Salvatore Di Cecca e per Federalberghi Frosinone dal Presidente Bruno Della Morte. Hanno risposto all’invito e raccolto la sfida l’Amministrazione comunale di Fiuggi presente con gli assessori al Turismo e Sviluppo Economico Simona Girolami e allo Sport e Lavori Pubblici Marco Fiorini e il presidente provinciale della Federazione Italiana Tabaccai di Frosinone Luigi Girolami. In sala i rappresentanti delle categorie dei commercianti e delle imprese pronti a mettersi in gioco e a lavorare di concerto con tutte le forze politiche e le Associazioni al fine di raggiungere l’obiettivo di rilanciare il turismo termale e non solo nella bellissima città di Fiuggi.
Nel corso della riunione diversi i temi snocciolati dai presenti, dalla crisi economica e turistica che sta vivendo ormai da anni la città alle innumerevoli difficoltà dei commercianti e albergatori nel gestire la situazione. Alla fine tutti d’accordo nell’istituire un tavolo congiunto intorno al quale si devono ritrovare le Associazioni di categoria, l’Amministrazione comunale e la Rete delle Imprese. Da Confcommercio Lazio Sud è arrivata anche la proposta di istituire una sede a Fiuggi dell’Associazione, convinti del fatto che una presenza costante e collaborativa con tutte le forze presenti sul territorio possa produrre effetti positivi sulla città. Idea subito accolta da tutte le forze territoriali che si sono dati appuntamento al 30 luglio a Villa Lina per l’Assemblea costituente di Confcommercio. Delegato a mettere tutti intorno a un tavolo sarà Bruno Della Morte.

L’idea del vice Presidente Fida Lazio Sud Fabio Loreto

A dare maggiore forza alla volontà di voler contribuire fattivamente al rilancio di Fiuggi anche l’idea del vice Presidente Fida Lazio Sud Fabio Loreto, che ha trovato subito favorevoli il Presidente Acampora e gli Assessori Girolami e Fiorini, di organizzare proprio nella città di Fiuggi per l’anno 2020, la Conferenza di Sistema di Confcommercio Lazio Sud (quest’anno in programma a Fondi nel mese di ottobre). Evento che vedrà la presenza di personalità di caratura nazionale e che darà sicuramente grande visibilità alla città. Presentati inoltre da Federalberghi e da Confcommercio due progetti importanti che seguono entrambi lo stesso fine quello di inserire il territorio all’interno di un circuito nazionale e internazionale per ciò che concerne il turismo religioso, sportivo ed enogastronomico. Per Federalberghi si tratta di un protocollo di intesa “Lazio Terra Benedicta” che mette insieme 22 Comuni, Fiuggi capofila mentre per Confcommercio Lazio Sud il protocollo d’intesa siglato con la Cina.
Al direttore Salvatore Di Cecca il compito di relazionare su tutte le attività che vanno dalla formazione alla consulenza all’impresa, ai progetti e servizi che Confcommercio offre a tutti i suoi associati. Di Cecca ha anche sottolineato l’importanza di una presenza sul territorio dell’Associazione, come punto di forza per rilanciare le attività che insistono sulla città.
Fiuggi – ha dichiarato il presidente di Confcommercio Lazio e Lazio Sud Giovanni Acampora – ha tutti gli elementi per una “ricetta gustosa” in grado di riportarla in alto. Sono convinto che lavorando in sintonia e mai in contrapposizione, nel rispetto dei ruoli che ognuno di noi rappresenta con esperienza e professionalità possiamo rilanciare la città di Fiuggi e tutto il territorio. Il nostro ruolo è quello di percorrere questa strada tutti insieme. Siamo pronti a dare il nostro contributo in termini di progetti, idee, servizi alle imprese e formazione. Il lavoro di squadra ci rende interlocutori più forti”.

confcommercio della morte giovanni acampora fiuggi
Dello stesso avviso il presidente di Federalbeghi Frosinone Bruno Della Morte che dopo un breve excursus sulle difficoltà che sta vivendo la città di Fiuggi da anni ha invitato tutti a fare sistema e ha inoltra lanciato la proposta di lavorare per migliorare i collegamenti in termini ferroviari. “Sono convinto che una fermata del treno Freccia Rossa – ha sottolineato è un valore aggiunto per la nostra città. Gli operatori economici sono pronti a rimettersi in gioco e noi dobbiamo aiutarli a trovare quegli strumenti necessari per il rilancio. Fiuggi deve assolutamente entrare nei circuiti del turismo internazionale”.
Fiuggi ha il suo fascino naturale che va solamente rispolverato – ha sottolineato il vice presidente delegato della provincia di Frosinone di Confcommercio Cristian Mancini -. E noi siamo pronti a lavorare per questo attraverso progetti mirati e concreti. La città deve tornare a essere ricettiva come una volta. Si potrebbe anche pensare alla nascita di una macroprovincia con Roma Capitale. Dobbiamo tornare a essere gli attori principali del nostro territorio”.
“E’ stato un incontro proficuo per gli argomenti che sono stati sviscerati e le idee che ne sono poi scaturite – ha aggiunto il vice presidente Fida Fabio Loreto -. Non posso che accogliere la proposta di lavorare in sinergia con tutte le forze economiche e politiche del territorio. Il lavoro di squadra lo sappiamo tutti è il punto di partenza fondamentale per poter iniziare a pensare a costruire una nuova Fiuggi. Dal rilancio della città sono convinto che è legato anche il futuro di tutto il territorio”.
Non posso che essere soddisfatta di questo incontro e delle proposte che sono state fatte – ha dichiarato l’assessore Simona Girolami -. Prontissima a collaborare con le Associazioni e con la Confcommercio Lazio Sud. Come voi sono convinta l’unità di intenti è la soluzione migliore per parlare di rilancio. Questa Amministrazione ha fatto di questa parla ‘sinergia’ non uno slogan ma un punto di partenza per dialogare, per lavorare tutti per un unico obiettivo. L’individualismo non porta da nessuna parte. Fiuggi non basta più al suo territorio e viceversa e dobbiamo quindi ripartire sfruttando quelle che sono i nostri punti di forza”.
Fare sistema non posso che essere contento – ha dichiarato l’assessore Marco Fiorini -. Sono lavorando di concerto possiamo veramente pensare a una nuova Fiuggi. Ripartendo da turismo religioso, a quello enogastronomico e sportivo tanto c’è da fare. La strada intrapresa è quella giusta dobbiamo solo proseguire così. Ben vengano le nuove idee e progetti e le nuove associazioni sul territorio come Confcommercio”.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *