Toto-allenatore in casa Frosinone

Condividi la notizia!

Il presidente Stirpe traccia l’identikit: «Vogliamo un tecnico giovane, di prospettiva e che abbia già combattuto per obiettivi importanti»

Giorni caldi in casa Frosinone. La società giallazzurra è al lavoro per inserire il primo tassello in vista della nuova stagione in Serie B: quello dell’allenatore.

BARONI VIA

Con una breve nota apparsa domenica sul proprio sito ufficiale, il sodalizio frusinate ha annunciato la risoluzione del contratto con mister Marco Baroni: «Il Frosinone Calcio comunica di aver risolto consensualmente il rapporto di collaborazione che legava la società stessa al tecnico Marco Baroni ed al suo staff per la stagione 2019/2020. La società ringrazia Marco Baroni per l’impegno profuso ed augura allo stesso un percorso professionale denso di risultati e soddisfazioni». L’allenatore classe ’63 era subentrato lo scorso 18 dicembre a Moreno Longo, con l’ostico compito di condurre i canarini alla salvezza. Nonostante un buon inizio, l’ex Benevento non è riuscito nell’impresa chiudendo la stagione con 17 punti conquistati in 22 giornate. 4 vittorie, 5 pareggi e 13 sconfitte lo score del tecnico toscano che ha ottenuto in media 0,77 punti a partita contro gli 0,50 del suo predecessore.

SFUMA CASERTA

A breve è atteso l’annuncio del sostituto da parte del club ciociaro. Nell’ultima settimana sono circolati nomi di spicco per la Serie B come Giuseppe Iachini e Aurelio Andreazzoli oltre a profili di allenatori emergenti, leggasi Fabio Caserta. Il tecnico che ha condotto la Juve Stabia alla promozione in Serie B sembrava ad un passo dalla panchina frusinate, ma nella giornata di mercoledì c’è stata una brusca frenata. La società campana aveva richiesto una contropartita economica per liberare il trainer classe ’78, ma l’accordo poi non è stato raggiunto. Il presidente delle vespe, Andrea Langella, ha così voluto rafforzare la posizione di Caserta attraverso una nota apparsa sui canali ufficiali del club: «Il Presidente Andrea Langella, in relazione alle notizie che quotidianamente vengono riportate da alcuni Organi d’informazione, ed al fine di evitare equivoci ed inutili fraintendimenti, precisa che mister Fabio Caserta è e sarà l’allenatore della prima squadra».

CASTING IN CORSO

Il presidente canarino Maurizio Stirpe sta sondando il mercato insieme ai suoi più fidi collaboratori. Il sodalizio frusinate vuole affidare le redini della squadra a un allenatore giovane, ma che abbia già lottato per traguardi di livello. «Sicuramente deve essere il profilo di un tecnico che abbia già combattuto per obiettivi importanti e che sappia resistere a tutte le pressioni che questo ruolo comporta. Stiamo facendo un casting in questo momento, spero quanto prima di poter sciogliere la riserva. In via preferenziale preferiremmo che si sedesse sulla panchina del Frosinone un allenatore giovane, di prospettiva. Magari che sia riuscito già a raggiungere qualche risultato di rilievo. Se riuscissimo a trovare un tecnico con voglia di sposare il nostro progetto e che rispecchi queste caratteristiche, non ci faremmo scrupoli a prenderlo. In questa fase è ancora troppo presto, ma sicuramente essere giovani è un titolo preferenziale».

VIA AL TOTO-ALLENATORE

L’identikit tracciato dal numero uno giallazzurro corrisponde a diversi profili: da Cristian Bucchi, reduce dall’esperienza al Benevento, all’ex Perugia Alessandro Nesta, esonerato dopo il 4-1 incassato contro il Verona nel turno preliminare dei play-off di Serie B. Proprio gli umbri sono vicini a Massimo Oddo, accostato al Frosinone così come Stefano Vecchi. L’ex Inter Primavera è reduce dalla sfortunata esperienza al Venezia, che lo ha sollevato dall’incarico a inizio ottobre scorso dopo appena sei partite in cui aveva raccolto quattro punti. In lizza anche Federico Coppitelli, ex trainer della Primavera canarina nella stagione 2015/2016 e attualmente alla guida del Torino Primavera. Non sono da escludere nomi a sorpresa, con il club che vuole valutare attentamente ogni profilo per affrontare una stagione che dovrà vedere il “Leone” di nuovo protagonista dopo le tribolazioni di quella appena conclusa.

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it”, con il settimanale “Tu Sport” e con il quindicinale “Alé Frosinone” oltre che con i portali “CalcioMercato.com” e “MondoSportivo.it”, di cui è caporedattore.

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *