Verso Frosinone-Napoli: azzurri allo “Stirpe” a caccia di riscatto

Condividi la notizia!

Seconda forza del campionato, il Napoli ha incamerato finora 67 punti, frutto di 20 vittorie e 7 pareggi. 6 i ko subiti dagli azzurri che hanno messo a segno la bellezza di 62 reti, concedendone 30 agli avversari. Carlo Ancelotti ha impostato la sua squadra su un 4-4-2 a trazione anteriore che, in fase offensiva, diventa uno spregiudicato 4-2-4.

Napoli Frosinone partita match serie a calcio ciociariaTra i pali il tecnico di Reggiolo dovrebbe optare per il rientro dell’ex Udinese Alex Meret, con il colombiano David Ospina e il greco Orestis Karnezis destinati alla panchina. Sulla corsia destra difensiva il francese Kévin Malcuit dovrebbe spuntarla sul nazionale albanese Elseid Hysaj; a sinistra, invece, dovrebbe rivedersi l’algerino Faouzi Ghoulam, con il portoghese Mário Rui che dovrebbe godere di un turno di riposo. Al centro del pacchetto arretrato il Nazionale Under-21 Sebastiano Luperto è favorito sul rientrante Raúl Albiol per affiancare l’arcigno Kalidou Koulibaly. In dubbio per la trasferta in terra ciociara il serbo Nikola Maksimović, alle prese con una piccola infrazione al secondo dito del piede destro, e il rumeno Vlad Chiricheș, che ha subito una lussazione alla spalla nel corso del match con l’Atalanta.

Napoli Frosinone partita match serie a calcio ciociariaA comporre la diga di centrocampo saranno il brasiliano Allan e lo spagnolo Fabián Ruiz, mentre sulle corsie esterne agiranno José Maria Callejón e Piotr Zieliński. Con Amadou Diawara ai box per infortunio e le cessioni nel mercato invernale di Marek Hamšík e Marko Rog, la coperta in mediana è decisamente corta. Dopo le polemiche dell’ultima settimana sulla presunta lite con mister Ancelotti, Lorenzo Insigne è pronto a tornare titolare nel reparto avanzato. Ad affiancarlo dovrebbe esserci il polacco Arkadiusz Milik, autore di 17 gol nell’attuale torneo di Serie A e già mattatore del Frosinone all’andata con una doppietta. L’alternativa al bomber ex Ajax è il belga Dries Mertens, a segno per 12 volte quest’anno nel massimo campionato. Carte da giocare in corso d’opera sono il tedesco Amin Younes, l’ex Bologna Simone Verdi e l’algerino Adam Ounas, in gol al “San Paolo” nel 4-0 dello scorso 8 dicembre.

Dopo la bruciante sconfitta interna con l’Atalanta, il Napoli va a caccia di riscatto per blindare il secondo posto. Gli azzurri hanno sempre vinto in Ciociaria nei tre precedenti disputati finora, aggiudicandosi anche gli ultimi quattro confronti assoluti con il “Leone”. Servirà perciò una prova impeccabile da parte del Frosinone per uscire indenne dalla sfida dello “Stirpe” e regalare così una gioia ai propri encomiabili tifosi.

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online “TuNews24.it”, con il settimanale “Tu Sport” e con il quindicinale “Alé Frosinone” oltre che con i portali “CalcioMercato.com” e “MondoSportivo.it”, di cui è caporedattore.

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *