giovedì 20 Giugno 2024
B1-970x250-TUNEWS24
HomeCulturaFerentino, la città ricorda il sacrificio di don Morosini nel 75° anniversario

Ferentino, la città ricorda il sacrificio di don Morosini nel 75° anniversario

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

Ferentino ha ricordato la figura di don Giuseppe Morosini. Ad organizzare le manifestazioni, come ogni anno, il Comune e il Comitato onoranze Don Morosini, presieduto da Primo Polletta, l’Associazione Pro Loco, l’Associazione Cesare Sterbini, l’Associazione Banda Musicale Città di Ferentino e la parrocchia dei SS. Giovanni e Paolo.

La locandina dell’evento

La cerimonia di commemorazione

In occasione dell’importante ricorrenza del 75° anniversario del sacrificio dell’eroico sacerdote, le cerimonie si sono svolte in quattro giorni, sempre con una nutrita partecipazione da parte della cittadinanza.

- Pubblicità -

Una mostra presso la biblioteca comunale ha aperto le iniziative, venerdì scorso, 29 marzo, poi il concerto dell’Orchestra da Camera di Frosinone con la partecipazione del soprano Vittoria D’Annibale, a seguire il convegno del professor Augusto D’Angelo, con la presenza del vescovo Ambrogio Spreafico e in conclusione, nella giornata di oggi, 3 aprile, con la deposizione della corona di fiori presso la Chiesa di S. Ippolito e la messa nel duomo.

Dopo la cerimonia religiosa, la mattinata si è conclusa con la consegna del premio dedicato all’eroico sacerdote.

- Pubblicità -
La cerimonia religiosa

Il premio don Morosini

Per la Città di Ferentino sono stati premiati: la professoressa Palmira Giacchi, il professor Francesco Porretti, la professoressa Claudia Morgia e Suor Maria Rita, madre generale delle Suore Francescane.
Per Avellino: il professor Michelangelo Della Morte, l’avvocato Filippo Giuditta, il maresciallo Federico Iannacone e Maurizio Oliviero.

Le dichiarazioni del sindaco Antonio Pompeo

«Don Morosiniha spiegato il sindaco Antonio Pompeo – rappresenta al meglio non solo la nostra storia ma quella dell’intero Paese: il suo sacrificio, insieme a quello di tanti altri eroi silenziosi, ha contribuito a riscattare l’Italia dalla dittatura nazifascista.

- Pubblicità -

Può essere definito uno dei Padri della Costituzione e uno degli esempi di impegno civile e di affermazione della libertà, contro ogni forma di totalitarismo.

Il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo

Nel 75° anniversario della morte, Ferentino ha voluto ricordarlo con le tradizionali celebrazioni. Complimenti ai vincitori del premio Don Morosini e grazie a tutti coloro che ogni anno si impegnano per tenere viva la memoria del sacerdote, in particolare il presidente Primo Polletta e il suo collega di Avellino Vittorio Vita» ha concluso infine il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo.

- Pubblicità -
Monica D'Annibale
Monica D'Annibalehttps://www.tunews24.it
Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24