mercoledì 22 Maggio 2024
B1-970x250-TUNEWS24
HomeSportCalcioVerso Frosinone-Lazio: biancocelesti allo "Stirpe" senza il Sergente

Verso Frosinone-Lazio: biancocelesti allo “Stirpe” senza il Sergente

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

La corsa verso la Champions League della Lazio ha subito un rallentamento dopo le due sconfitte consecutive contro Napoli e Juventus, con quest’ultima che ha lasciato parecchio amaro in bocca ai capitolini vista l’ottima prestazione offerta. Il settimo posto in coabitazione con l’Atalanta a una lunghezza dall’Europa League e a tre dal quarto posto lascia comunque ben sperare in vista del prosieguo della stagione.

Contro il Frosinone mister Simone Inzaghi dovrebbe affidarsi al 3-4-2-1, vista anche la squalifica di Sergej Milinković-Savić. Thomas Strakosha si piazzerà a difesa dei pali, alle sue spalle l’esperto Silvio Proto e l’ex Primavera Guido Guerrieri. Nel terzetto arretrato Ștefan Radu e Francesco Acerbi sono certi del posto, mentre per l’ultima maglia il brasiliano Bastos è favorito sul connazionale Wallace, uscito malconcio dal vittorioso quarto di finale di Coppa Italia contro l’Inter. Ai box per infortunio Luiz Felipe, mentre Martín Cáceres ha salutato i biancocelesti facendo ritorno alla Juventus. Il montenegrino Adam Marušić e il capitano Senad Lulić presidiano le corsie esterne, con Gil Patric, Jordan Lukaku e Riza Durmisi pronti a dargli il cambio.

- Pubblicità -

A costituire la linea mediana, con il “Sergente” squalificato, spazio all’ex Liverpool Lucas Leiva, e al nazionale azzurro Marco Parolo. Pronti a dar manforte dalla panchina il croato Milan Badelj, il kosovaro Valon Berisha e il canterano Danilo Cataldi. L’ex Primavera Alessandro Murgia ha salutato i capitolini nel mercato di riparazione passando in prestito alla SPAL. Sulla trequarti fiducia a Luis Alberto e Joaquín Correa in appoggio all’unica punta Ciro Immobile, capocannoniere delle aquile con ben undici centri realizzati. Il tecnico laziale può contare, inoltre, sull’esperto Felipe Caicedo e sul talento portoghese Pedro Neto.

Coperta un po’ corta per “Inzaghino” che, però, ha già dimostrato di sapersela cavare egregiamente anche in condizioni di piena emergenza. Allo “Stirpe” si affronteranno due formazioni con ambizioni diverse, ma determinate a portare a casa un risultato positivo. La Lazio farà leva sulla maggior qualità, ma il Frosinone venderà cara la pelle e cercherà conferme dopo il bel successo ottenuto al “Dall’Ara” di Bologna.

- Pubblicità -
Stefano Pantano
Stefano Pantanohttps://www.tunews24.it
Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con il portale "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24