Verso Bologna-Frosinone: alla scoperta della squadra di Inzaghi

Condividi la notizia!

Dopo un girone d’andata deludente concluso in terzultima posizione, in casa Bologna c’è grande voglia di riscatto. La società felsinea ha piazzato subito due colpi importanti sul mercato, assicurandosi le prestazioni di Roberto Soriano e Nicola Sansone a titolo temporaneo dal Villarreal. Mister Filippo Inzaghi ha visto traballare non poco la sua panchina ed è chiamato a risollevare le sorti dei suoi nella seconda parte di stagione. Nella prima uscita del 2019 i rossoblù hanno ottenuto un buon pari nel derby emiliano con la SPAL, restando così a tre lunghezze dalla zona salvezza. Sono infatti 14 i punti conquistati finora dalla compagine bolognese che ha messo a referto due vittorie, otto pareggi e ben dieci sconfitte, con 16 gol fatti e 30 subiti.

Il girone d’andata ha visto il tecnico ex Milan puntare sul 3-5-2, ma con gli ultimi acquisti è potuto tornare a utilizzare il suo modulo preferito, il 4-3-3, che presumibilmente sarà riproposto anche con il Frosinone. Tra i pali il polacco Lukasz Skorupski è una certezza, con Angelo Da Costa a svolgere il ruolo di secondo. Lo schieramento difensivo vede l’esperto Danilo e lo svedese Filip Helander agire da centrali, mentre sulle corsie esterne spazio ad Arturo Calabresi e all’olandese Mitchell Dijks, favorito su Federico Mattiello. Pronti a dar manforte dalla panchina Ibrahima Mbaye, Giancarlo González, Nehuén Paz e l’ex canarino Sebastien De Maio.

A dettare i tempi in cabina di regia ecco il cileno Erick Pulgar, con Roberto Soriano e uno tra Andrea Poli e Mattias Svanberg come mezzali. Altre opzioni per la linea mediana sono il ghanese Godfred Donsah, l’ungherese Ádám Nagy e lo svizzero Blerim Dzemaili. Nel reparto avanzato troveranno spazio il nuovo acquisto Nicola Sansone e Rodrigo Palacio, a segno domenica scorsa contro la SPAL. Per l’ultima maglia del tridente è ballottaggio tra il paraguaiano Federico Santander e il nazionale Under-21 Riccardo Orsolini. Completano la batteria di attaccanti Mattia Destro, Diego Falcinelli, Ladislav Krejci e Orji Okwonwo.

Al “Dall’Ara” si prospetto un vero e proprio spareggio salvezza, con entrambe le formazioni alla ricerca dei tre punti per rilanciare le proprie ambizioni di salvezza. Il Bologna proverà a far valere il fattore campo, ma il Frosinone è chiamato a dare un segnale dopo il brutto ko con l’Atalanta. Sarà una sfida ricca di agonismo e, per avere la meglio, bisognerà mantenere i nervi saldi, senza farsi prendere dall’ansia del risultato a tutti i costi.

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online “TuNews24.it”, con il settimanale “Tu Sport” e con il quindicinale “Alé Frosinone” oltre che con i portali “CalcioMercato.com” e “MondoSportivo.it”, di cui è caporedattore.

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *