Pontecorvo – Il bilancio di un anno di Coldiretti. Di Brango: «Un territorio che si conferma leader in provincia»

Condividi la notizia!

Cresce il numero delle aziende agricole associate. Cresce soprattutto, rispetto alla precedente programmazione europea, il numero delle nuove aziende avviate dai giovani grazie al premio di primo insediamento. E tra tutti, è questo il risultato più esaltante, perché ciascuna nuova azienda significa lavoro per i giovani e garanzia di continuità produttiva nelle campagne di Pontecorvo che, su base provinciale, si conferma territorio leader nel settore primario.

Il commento del segretario di zona della Coldiretti, Tommaso Di Brango

Tommaso Di Brango, segretario di zona della Coldiretti, traccia un primo bilancio dell’anno che volge al termine: «La sinergia e la collaborazione con l’amministrazione comunale e in particolare con l’assessore al ramo, Nadia Belli, ci hanno permesso di ottenere il decreto di riconoscimento della calamità naturale per i danni subiti dagli agricoltori a causa della tromba d’aria e delle violente grandinate che, la scorsa estate, hanno distrutto intere coltivazioni di ortaggi tipici e di tabacco, compromettendo il raccolto delle pregiate foglie impiegate dalle manifatture per confezionare il più classico dei sigari toscani.

L’immediata attivazione della macchina burocratica e il rapido completamento delle procedure amministrative – aggiunge Di Brango – sono stati i passaggi fondamentali per puntare ai risarcimenti. Il ristoro consentirà alle aziende di rientrare almeno dalle spese sostenute per le semine» ha concluso il segretario di zona della Coldiretti, Tommaso Di Brango.

Il 2019 si apre con l’insediamento del nuovo direttore della federazione, Carlo Picchi

Il nuovo anno si apre per la Coldiretti nel segno della novità. Da pochi giorni alla guida della federazione provinciale si è insediato il nuovo direttore, il reatino Carlo Picchi, finora responsabile del Caa Lazio.

«Gli diamo il benvenuto – hanno annunciato Di Brango e il presidente della sezione, Damiano Renzi – nella certezza che saprà guidare la Coldiretti di Frosinone con la competenza e la dedizione che già conosciamo. Auguriamo al direttore uscente, Pietro Greco, che dovrà spendere tutte le sue energie alla guida della federazione provinciale della Coldiretti di Latina, di proseguire la straordinaria attività che ne ha fatto da subito uno dei direttori più apprezzati per capacità professionali e doti umane.

Presto Carlo Picchi e il direttore della federazione regionale Sara Paraluppi verranno a Pontecorvo per incontrare i nuovi soci e fornire gli indirizzi operativi ai giovani che in questi mesi hanno debuttato alla guida delle loro nuove aziende agricole» hanno concluso infine Di Brango e Renzi.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *