E ora dimostrateci il vostro valore!

Condividi la notizia!

È stata una settimana importante per il Frosinone Calcio. Dopo la sconfitta con il Sassuolo, il presidente Maurizio Stirpe, insieme al suo staff dirigenziale, ha deciso di esonerare Moreno Longo, affidando la panchina giallazzurra all’ex Benevento Marco Baroni. Nella conferenza stampa di mercoledì, il patron canarino ha affermato che ha preso questa decisione con grande dispiacere, ma era l’unica che ormai potesse prendere, vista la situazione ambientale che si era venuta a creare nella partita con il Sassuolo. A Longo facciamo i migliori auguri per la sua carriera, che siamo sicuri sarà piena di soddisfazioni, e gli “diciamo” un sonoro grazie per averci riportato in Serie A, nonostante tutte le difficoltà che si erano venute a creare nello scorso campionato cadetto, soprattutto post Foggia. C’è da dire che anche Longo ha le sue colpe, così come lo staff dirigenziale che ha fallito nei suoi colpi “chiave” nel mercato estivo. Con molta onestà intellettuale, però, il presidente Stirpe (così come Longo), ha ammesso i suoi errori, mettendoci la faccia anche mercoledì, ribadendo che il primo responsabile di questa classifica è lui, poi i suoi collaboratori, poi Longo e poi i giocatori. Ora sta proprio a quest’ultimi metterci la faccia, non avendo più alibi dopo il cambio in panchina. E ad Udine hanno subito l’opportunità di dimostrare di voler fare il bene di questa squadra, “sputando sangue” per la maglia che indossano. La settimana che sta per iniziare è un banco di prova soprattutto per loro.

Giornalista dei quotidiani online “TuNews24.it” e “Frosinone Today”, del settimanale “Tu Sport” e del quindicinale “Alé Frosinone”. In passato ha collaborato anche con “Radio Day”.

Condividi la notizia!

Antonio Visca

Giornalista dei quotidiani online "TuNews24.it" e "Frosinone Today", del settimanale "Tu Sport" e del quindicinale "Alé Frosinone". In passato ha collaborato anche con "Radio Day".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *