Ferentino, il Comune celebra la ricorrenza del 4 novembre, nel centenario della vittoria

Condividi la notizia!

Il Comune di Ferentino ha celebrato, oggi, la festa del 4 novembre, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, nel centenario dell’importante ricorrenza.

Una cerimonia molto partecipata, che ha visto la presenza non solo delle autorità civili e militari, ma anche delle scuole e delle associazioni locali e posticipata di un giorno per la concomitanza, ieri, della manifestazione organizzata dalla Prefettura.

Nelle foto alcuni momenti della cerimonia della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, che ricorre il 4 novembre

La celebrazione

Dopo la celebrazione della funzione religiosa nella Chiesa di S. Ippolito, dove nella cappella è sepolto Don Giuseppe Morosini, il corteo si è diretto in Piazza Matteotti per l’omaggio ai Caduti della Prima Grande Guerra, presso la statua della Vittoria Alata.

Proprio per ricordare questa particolare ricorrenza, durante le manifestazioni sono stati letti i nominativi dei soldati di Ferentino morti durante la Grande Guerra e anche una lettera di un soldato caduto sul fronte.

L’intervento del sindaco Antonio Pompeo

«Ferentino ha sempre dimostrato il suo attaccamento a queste ricorrenze – ha spiegato il sindaco Antonio Pompeo durante il suo intervento – la giornata commemorativa del 4 novembre è un’occasione per tornare a fare memoria della nostra storia e rinnovare l’importanza di conoscere ciò che è accaduto in passato. Questo per trarne i dovuti insegnamenti per il futuro, a partire dal rispetto per i sacrifici dei nostri genitori e dei nostri nonni che hanno dato la vita per la patria, per permetterci oggi di essere un Paese libero.

Il centenario della Grande Guerra è anche questo. Non posso dimenticare inoltre di ringraziare le Forze Armate, orgoglio nazionale, sia in tempo di pace che di guerra. Un pensiero va anche alle popolazioni colpite dal maltempo e all’impegno e al sacrificio di tutti coloro che si stanno adoperando per aiutarle. Anche questo significa la ricorrenza del 4 novembre, anche questo è l’amor di patria. Permettetemi infine di rivolgere i complimenti a Stefano Sisti, nostro concittadino e neo cavaliere della Repubblica, premiato ieri presso il Palazzo della Prefettura» ha concluso infine Antonio Pompeo.

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Cassino con una tesi dal titolo “Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie”. Collabora con il quotidiano online “TuNews24.it” e con il settimanale cartaceo “Tu News”, dove all’interno cura anche la rubrica enogastronomica “Tu Food”. In passato ha collaborato anche con il quotidiano “Ciociaria Oggi” e con il quotidiano online “L’Unico – Quotidiano Indipendente di Roma”.

Condividi la notizia!

Monica D'Annibale

Laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università di Cassino con una tesi dal titolo "Il giornalismo partecipativo e la viralizzazione delle notizie". Collabora con il quotidiano online "TuNews24.it" e con il settimanale cartaceo "Tu News", dove all'interno cura anche la rubrica enogastronomica "Tu Food". In passato ha collaborato anche con il quotidiano "Ciociaria Oggi" e con il quotidiano online "L'Unico - Quotidiano Indipendente di Roma".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *