Globo Bpf Sora, i momenti chiave della sfida con Padova

Condividi la notizia!

Prestazione superlativa della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che al “PalaCoccia” liquida con un netto 3-0 la pratica Kioene Padova. La squadra di Mario Barbiero centra il primo successo da tre punti dopo essersi imposto al tie-break domenica scorsa in casa della Emma Villas Siena. Comincia a farsi interessante la classifica dei bianconeri che occupano al momento la sesta posizione a pari merito con la Top Volley Latina e la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia e sono dunque in piena zona play-off.

Andiamo ad analizzare, set per set, i momenti chiave di Sora-Padova.
PRIMO SET: L’ACE DI CHICCO MARRAZZO

Il sestetto di coach Barbiero ha avuto un approccio difficile nel primo game andando sotto di cinque punti sul 2-7, ma ha saputo reagire e ribaltare il risultato dopo una lunga rincorsa. Raggiunta la parità sul 18-18, è andato in battuta Federico Marrazzo, con il primo arbitro Luca Saltalippi che prima ha dichiarato out la sfera, salvo poi chiedere l’ausilio del videocheck per dirimere la questione. La sfera effettivamente era dentro e perciò si è potuto concretizzare il sorpasso della Globo. La squadra sorana aveva esaurito le chiamate al videocheck e, soltanto grazie alla pronta decisione del giudice di gara, è stato possibile ricorrere all’aiuto della tecnologia in campo – tra le proteste alquanto inopportune degli ospiti – validando così l’ace di Chicco. Da quel momento i bianconeri hanno messo il turbo chiudendo il set sul 25-23 dopo essersi visti annullare ben quattro set ball dagli uomini di Baldovin.

SECONDO SET: LA ZAMPATA DELLA SVOLTA DI PETKOVIC

L’approccio al secondo game è buono per i volsci che però accusano un momento di appannamento che li porta sotto di tre punti sul 6-9.  Piano piano viene recuperato il gap con il conseguente sorpasso sul 16-15. Le squadre rispondono colpo su colpo e sul 20-18, dopo un grande recupero di piede di capitan Petkovic, ci pensa Kupono Fey a siglare il punto dell’allungo. Padova non molla, ma la Globo non molla di un centimetro e si aggiudica il set per 26-24 grazie alla schiacciata di Joao Rafael che chiude i conti dopo una lunga serie di scambi.

TERZO SET: IL CAPITANO ANNICHILISCE PADOVA

Ormai non fanno più notizia le prestazioni di Dusan Petkovic. L’opposto serbo è devastante e nel match del “PalaCoccia” ha dimostrato di essere decisamente in giornata. 25 punti, con ben 4 ace all’attivo e titolo di MVP. Fondamentali quelli realizzati nel terzo e ultimo set: dal punto del 22-15 che permette a Sora di dilagare, fino a quello del 24-15 che ipoteca la vittoria. Capolavori di potenza e precisione che annichiliscono i patavini, tanto che il punto che pone fine al match arriva proprio da un errore in battuta di Volpato. Termina 25-19 ed è festa grande in casa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online “TuNews24.it”, con il settimanale “Tu Sport” e con il quindicinale “Alé Frosinone” oltre che con i portali “CalcioMercato.com” e “MondoSportivo.it”, di cui è caporedattore.

Condividi la notizia!

Stefano Pantano

Laureato in Scienze della Comunicazione a Roma 2 con una tesi sulla prima, storica, promozione del Frosinone Calcio in Serie A. Giornalista pubblicista, collabora con il quotidiano online "TuNews24.it", con il settimanale "Tu Sport" e con il quindicinale "Alé Frosinone" oltre che con i portali "CalcioMercato.com" e "MondoSportivo.it", di cui è caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *