lunedì 28 Novembre 2022
B1-970x250-TUNEWS24
HomeApprofondimentiTrasformazione digitale: cosa vuol dire e come si applica alle imprese

Trasformazione digitale: cosa vuol dire e come si applica alle imprese

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

 

Le piccole e medie imprese sono protagoniste ormai da diversi anni di importanti cambiamenti, che si possono sintetizzare nel termine digitalizzazione.

- Pubblicità -

Con questa parola si indica un processo articolato e complesso reso in maniera più completa dal concetto di trasformazione digitale.

Per poter capire quanto questo fenomeno sia importante per un’impresa bisogna avere bene in mente cosa significa digitalizzazione e quando un’azienda può dirsi a tutti gli effetti digitalizzata.

Digitalizzazione: cosa vuol dire?

- Pubblicità -

Quando parliamo di digitalizzazione facciamo riferimento a un processo di conversione di contenuti e strumenti dal formato analogico a quello digitale.

Questa accezione del termine è sicuramente vera e indiscutibile, ma un po’ riduttiva. Quello che non si evince da questa definizione sono infatti le implicazioni che tale fenomeno comporta sulla società e sull’economia.  

- Pubblicità -

Digitalizzazione infatti non vuol dire soltanto adottare strumenti digitali per svolgere un determinato lavoro, ma vuol dire anche ripensare l’intero processo produttivo in un’ottica nuova. Vuol dire in poche parole rivedere e cambiare l’intero business model.

È qui che subentra il concetto di trasformazione digitale. Termine che pone l’accento sulla dimensione processuale del fenomeno della digitalizzazione e su quella che è la sua capacità di plasmare la realtà.

La Trasformazione Digitale è alla base di un processo che non va considerato in vista di una meta da raggiungere, ma che piuttosto va interpretato come un nuovo modo di affrontare il “viaggio” nel cambiamento, che è per sua natura continuo e inarrestabile. 

La digital transformation si deve dunque intendere come applicazione delle tecnologie digitali che siano utili e migliorative nello svolgimento del normale lavoro e che implicano una revisione dei processi, l’introduzione di strumenti di automazione e lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi in grado di sfruttare i vantaggi offerti dal digitale. 

Per poter garantire il corretto funzionamento del business model è necessaria inoltre l’introduzione di una figura di coordinamento e leadership, che può essere rappresentata dal Digital Officer o dal Marketing Technologist.

Trasformazione Digitale: un processo (anche) culturale

Quando si parla di digitalizzazione in genere si pensa a un processo che riguarda in modo esclusivo il comparto tecnologico. Niente di più sbagliato.

L’ammodernamento tecnologico è sicuramente uno degli elementi che caratterizzano la digital transformation, ma non è l’unico. Affinché un’azienda possa dirsi digitalizzata occorre infatti che alla base di tutto vi sia un cambiamento di paradigma che deve coinvolgere anche le persone (dal lavoratore al cliente) e l’intero assetto industriale.

Le aziende che hanno intrapreso con successo il percorso di digitalizzazione sono infatti quelle hanno imparato come prima cosa a pensare in digitale. 

Cosa vuol dire pensare digitale?

Vuol dire mettere in atto una strategia che integri e faccia dialogare tra loro la tecnologia, le persone e l’azienda, in modo tale che ogni fase del processo produttivo avvenga nella maniera più semplice e conveniente per tutti, in termini di costi, tempi e forze messe in campo.

In poche parole un’azienda che vuole intraprendere un percorso di Trasformazione Digitale, deve di base perseguire questi tre obiettivi primari:

  • Dotazione di tecnologie avanzate 
  • Una leadership definita
  • Formazione del personale

Trasformazione digitale: chi riguarda?

La trasformazione digitale è un fenomeno che riguarda industrie e imprese di ogni tipologia e dimensione, senza distinzione tra quelle native digitali e quelle invece nate in un contesto pre-digitale. 

Sono coinvolti in questo cambiamento anche gli enti pubblici, dalle amministrazioni comunali alle scuole, dalle strutture sanitarie alle aziende che operano nel settore del trasporto pubblico e così via. 

In generale tutti i settori che prevedono un rapporto diretto con il pubblico, che sia esso un consumatore, un utente o un cliente, possono trarre enorme vantaggio dalla digitalizzazione. Uno dei pilastri della trasformazione digitale è infatti proprio dato dalla centralità del cliente e dei suoi bisogni, attorno ai quali si sviluppa l’intero business model

Come avviare un’Impresa alla trasformazione digitale

Una volta chiarito cosa si intende per trasformazione digitale e quali sono i punti sui quali fare leva (tecnologie, persone e azienda), bisogna passare all’azione. Si tratta della fase più importante, ma anche la più difficile da un punto di vista fattuale.

Per capire meglio quali sono i principali passaggi da compiere possiamo affidarci agli studi di esperti nel campo dell’ IT, i quali hanno studiato i business model dei alcune aziende 4.0 di successo: 

  • Adattabilità: intesa come capacità di adottare strumenti tecnologici flessibili, che consentano di adattarsi in modo facile e veloce alle richieste del mercato.
  • Velocità: processi snelli e semplificati, che portano il cliente/utente a compiere un’azione nel minor tempo possibile e senza intoppi. 
  • Centralità dei dati: la produzione e l’acquisizione delle informazioni garantita dalle tecnologie di IT sono alla base dei processi decisionali, che guidano le aziende verso il successo.
  • Analisi approfondite:  data mining, machine learning e analisi predittive consentono alle aziende di avere una panoramica sulle attività svolte e al tempo stesso indicano loro nuove strade da percorrere.
  • Collaborazione e scalabilità: a partire dalle informazioni raccolte devono essere create piattaforme che consentano di integrare e scalare (cioè replicare in diversi formati) i servizi, in modo che questi possano apportare valore al business. 
  • Sicurezza integrale: prevede l’uso della crittografia per garantire la privacy e la sicurezza dei dati. 
  • Fattibilità economica: l’ammodernamento dell’IT deve portare a un effettivo ritorno sugli investimenti.

Conclusioni

Come abbiamo visto la trasformazione digitale è un processo che richiede in prima battuta un cambio di mentalità, che consiste nel capire come la tecnologia può aiutare un’azienda, fornendole strumenti utili a migliorare il lavoro. 

Per digitalizzare un’impresa occorre infatti come prima cosa mettere al centro le persone prima che le tecnologie: i lavoratori ne gioveranno in termini di produttività e creatività e i clienti potranno usufruire di servizi user-friendly e tarati sui loro gusti e bisogni.  

Il secondo passo è quello di fissare e perseguire obiettivi di business specifici, chiari e misurabili; il terzo passo sarà quello di individuare una prima singola azione da intraprendere per iniziare il “viaggio” nella ( e non verso!) la trasformazione digitale, con la consapevolezza che ci troveremo più volte a dover cambiare strada, a fare inversioni “a U”, a cambiare o rinnovare il nostro “equipaggiamento”. 

 

- Pubblicità -
Eleonora Lisi
Laureata in Media, Comunicazione digitale e Giornalismo presso l'Università di Roma La Sapienza, la dott.ssa Eleonora Lisi per TuNews24.it cura la rubrica settimanale ‘Impronte Digitali’ dedicata al tema ‘società e nuove tecnologie’. Si occupa di copywriting e web content management e ha fatto parte del team di ricerca dell'Osservatorio Social TV (Centro di Ricerca Digilab, Sapienza) che indaga i cambiamenti nel mercato televisivo e nelle pratiche delle audience. In passato ha collaborato anche con la redazione online del quotidiano ‘Ciociaria Oggi’ scrivendo di attualità e cultura.
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

Frosinone, Provincia: presentata la candidatura di Riccardo Mastrangeli

È stata formalizzata, questa mattina, la candidatura del Sindaco di Frosinone, Riccardo Mastrangeli, alla presidenza dell’Amministrazione provinciale. “Una candidatura dalla forte valenza civica, attraverso la...
- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24