lunedì 6 Febbraio 2023
B1-970x250-TUNEWS24
HomeAttualitàFesta per i giovani scout di Frosinone 3

Festa per i giovani scout di Frosinone 3

La zona pedemontana dell’Antera ai confini di Veroli e Monte San Giovanni Campano ha accolto tantissimi scout con tanto divertimento e con un’ottima polentata

- Pubblicità - B1-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24

La Santa Messa è stata celebrata dal vescovo diocesano mons. Ambrogio Spreafico ricordando che la pace la dobbiamo costruire giorno dopo giorno


‘Le nostre armi sono la preghiera ed il digiuno’
 

Sui prati dell’Antera con il sole che sembrava essere anche lui in festa e davanti alla chiesetta, il gruppo scout di Frosinone 3 ‘Insieme’ ha festeggiato il giorno delle Palme. Dopo 3 anni, dovuti al COVID, il Gruppo Fr3, della Parrocchia Madonna della Neve insieme a tutte le Famiglie ed al Vescovo diocesano, mons.Ambrogio Spreafico, si sono ritrovati a Antera (Monte San Giovanni Campano), per una bella e succulenta polentata.
In tanti il bisogno di ritrovarsi, per trascorrere una giornata all’aria aperta, soprattutto in sicurezza e con il pensiero rivolto ai nostri fratelli e sorelle dell’Ucraina.


Tanti divertimenti, incontri e polentata per tutti

- Pubblicità -

Al mattino tante attività, tecniche, giochi, dove tutti si sono cimentati, sotto la guida attenta dei Capi presenti. Una bella polentata, per la cronaca, la 39 edizione, che il Gruppo Fr3, che conta oltre 280 censiti, ogni anno propone e i tanti presenti, aspettano da tradizione.

Santa Messa celebrata dal vescovo mons. Ambrogio Spreafico

Momento fondamentale ed importante per tutti, la Santa Messa della Domenica delle Palme, celebrata dal Vescovo diocesano Ambrogio, con il Diacono Giuseppe e Padre Adelmo Scaccia, uno dei fondatori del Gruppo, che ancora oggi, si spende per i suoi Scout.
Il Vescovo ha richiamato i tanti presenti, in occasione dei riti della Settimana Santa, ma soprattutto il bisogno che il mondo ha: PACE, dove tutti siamo chiamati a fare qualcosa per  gli altri, senza nascondersi o girarsi dall’altra parte.

Le parole del Vescovo

- Pubblicità -

“Non dobbiamo adattarci alla quotidianità, non dobbiamo avere dentro di noi sentimenti di rancore nei confronti dei nostri fratelli con atti di violenza come sta accadendo non solo in Ucraina ma in tante altre parti del mondo. Purtroppo anche nelle nostre città non riusciamo a convivere con la pace. La pace, oltre ad essere un dono, si costruisce già dalla mattina proseguendo nella giornata per arrivare con la preghiera alla sera. Noi siamo chiamati a creare un mondo di pace. Noi con la Chiesa dobbiamo scendere in campo con le nostre armi che sono la preghiera ed il digiuno insieme a tanta solidarietà. Voi giovani avete scelto il mondo della solidarietà. Non perdete la gioia di donare e di donarvi cammin facendo. Sappiate continuare con quell’amore che oggi è il vostro simbolo”.
Fin dal suo arrivo a Frosinone, il Vescovo, si è adoperato, per la crescita dello Scautismo con l’inserimento nelle varie Parrocchie della Diocesi.

I ringraziamenti finali

Al termine i Capi del Gruppo, Paolo e Sara, hanno ringraziato i tanti presenti, ma lanciando un grande appuntamento che si terrà a fine Maggio, in pellegrinaggio con tutte le Famiglie ad Assisi, suscitando l’entusiasmo di tutti i presenti e riprendendo l’invito di sua Eccellenza, di vivere appieno la Settimana Santa e recitando insieme la sua preghiera

La preghiera del Vescovo

- Pubblicità -

Dio Onnipotente ed eterno,
Dio della giustizia e della pace,
ci rivolgiamo a Te, che abbatti i potenti e innalzi gli umili,
che sarai giudice fra le genti,
affinché i popoli trasformino le armi in strumenti di pace.
Tu, che nel tuo Figlio Gesù
hai proclamato beati gli operatori di pace,
suscita nel cuore degli uomini e delle donne
il desiderio della concordia e della pace.
Ti preghiamo oggi in particolare per l’Ucraina,
perché tacciano le armi, cessi la guerra,
siano soccorsi i sofferenti, i feriti,
gli anziani, i malati, i bambini,
i profughi, le donne e gli uomini.
Libera il mondo dalla sete di potere e di dominio,
che tutto schiaccia e distrugge senza pietà.
Infondi in noi tutti la tua compassione
e quell’amore che viene da Te,
unica vittoria sul male e sulla morte.
Te lo chiediamo per Gesù Cristo Signore nostro
in unità con lo Spirito Santo, Spirito di amore e di pace,
per ora e per sempre.
Amen!

- Pubblicità -
Egidio Cerellihttps://www.tunews24.it
Giornalista del quotidiano online "TuNews24.it" e del settimanale cartaceo "Tu News", inizia a collaborare con il Messaggero il 29 aprile 1973, quindi con il Corriere di Frosinone, Radio Frosinone, TeleUniverso e Itr, per le telecronache del Frosinone Calcio e del Basket Veroli. Quindi Extra Tv, Ciociaria Oggi, La Provincia Quotidiano e Tg24. Organizzatore di numerosi eventi tra cui la Biennale del Ferro Battuto, Premio Veroli con Mogol, Premio Valente con Gaetano Castelli.
- Pubblicità - B4-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B5-300x250-TUNEWS24

ARTICOLI CORRELATI

- Pubblicità - B6-300x250-TUNEWS24

Più LETTE

- Pubblicità - B2-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24
- Pubblicità - B3-HOMEPAGE-300x250-TUNEWS24