CALCIO – Sora supera Paliano e si qualifica al secondo turno di coppa

Condividi la notizia!

Città di Paliano-Sora Calcio 1907 1-1 (4-6 d.c.r)

Città di Paliano (4-4-2): Reali, Pennese (25’ st Porcu), Nardi, Borgia, Pepe, Virgili, Salvi, Vezzoli, Ziantoni (45’ st Sauccelli), Macciocca, Fazi (22’ st Matozzo). A disp.: Neccia, Ponza, Ripani, Ronci L., Ronci M., Alessandroni. All. Russo.
Sora Calcio 1907 (4-3-1-2): Palombo, Di Paolo (22’ st Martinelli), Iannuzzi, Orientale, Parente (9’st Seckan), Meledandri, Conteh (40’ st Mandara), Marotta (49’ st De Carolis), Spalvieri (9’ st Tullio); Chorinho, D’Alessandris. A disp.: Tarquinio, Moscardini, Regoli, Gori. All. Ciardi.
Arbitro: Sancricca di Ciampino.
Marcatori: 27′ Virgili (P), 63′ Meledandri (S).
Note: All’80’ espulso Iannuzzi (S) per doppia ammonizione; ammoniti Vezzoli (P), Salvi (P), Iannuzzi (S); angoli 6-5; rec. 2’pt, 4’st.

Il Sora Calcio 1907 deve ricorrere ai calci di rigore per avere la meglio sul Città di Paliano dopo l’1-1 dei 90 regolamentari, ma si qualifica meritatamente al secondo turno di Coppa Italia. La gara è stata disputata allo stadio Tintisona di Paliano a porte chiuse e rispettando le norme anti Covid. Prima del fischio d’inizio osservato un minuto di silenzio in memoria del giovane Willy Monteiro, con il capitano bianconero Ivan Orientale che ha deposto un mazzo di fiori a bordo campo.

Exif_JPEG_420

Sora che deve rinunciare allo squalificato Velotti al centro della difesa, sostituito dal neo arrivato Iannuzzi, con Parente a sinistra e Marotta inizialmente dirottato a centrocampo. Coppia di attacco Chorinho-D’Alessandris, con il giovane Spalvieri a supporto. Città di Paliano in formazione tipo, con gli esperti Virgili, Macciocca e Fazi in attacco a impensierire i difensori bianconeri. Il Sora inizia meglio il match. Al 4′ destro largo di Chorinho, che al 9′ manca il tap in vincente su cross di Parente. Al 27′ Paliano in vantaggio: Iannuzzi stende Fazi e sulla punizione seguente da circa venticinque metri Virgili spara un siluro di destro che si infila alle spalle di Palombo. Il Sora reagisce subito e al 29’ Chorinho spara addosso al portiere di casa Reali da ottima posizione. Al 43′ ancora Reali salva d’istinto su Chorinho, questa volta servito da D’Alessandris. Al 46′ lo stesso D’Alessandris viene anticipato al momento del tiro quasi a colpo sicuro.

Nel secondo tempo mister Alessio Ciardi ridisegna la squadra e il Sora si butta in avanti alla ricerca della rete del vantaggio. Al 50′, però, il Paliano sfiora il raddoppio con un pallonetto di Macciocca che sfiora il palo. Dopodichè è un monologo sorano. Al 56′ il neo entrato Tullio cade in area palianese dopo un contatto sospetto, ma l’arbitro fa segno di proseguire. Al 62′ destro di Di Paolo fuori di poco. Al 63′ il meritato pareggio bianconero con un destro preciso di Meledandri, che si infila sul secondo palo. Il Sora insiste e al 74′ Chorinho ha la palla del vantaggio, ma Reali respinge la sua conclusione. Al 76′ Seckan spara addosso al portiere in uscita, ma comunque in posizione di fuorigioco. Al minuto 80 Sora in dieci per il secondo giallo comminato a Iannuzzi dopo un fallo su Salvi allimite dell’area sorana. I bianconeri non si scompongono e cercano la vittoria fino alla fine, ma all’86’ ancora una volta Reali dice di no a Chorinho, allungandosi su un diagonale velenosissimo. Al 90′ ultimo sussulto con il pallone di Chorinho nuovamente respinto da Reali e con Seckan che deposita in rete, ma ancora in offside.

Si va quindi ai calci di rigore, che premiano il Sora. De Carolis, D’Alessandris, Orientale, Chorinho e Seckan sono infallibili, mentre Palombo vola a deviare il penalty di Macciocca, che fa la differenza: 5-3 e 6-4 finale.

Condividi la notizia!