CALCIO – Ceccano, il presidente Iannotta traccia la rotta

Condividi la notizia!

L’entusiasmo e l’interesse che si sta creando attorno al Ceccano, neo promosso nel secondo torneo regionale della Figc, ha indotto il presidente Thomas Iannotta, da tre anni al vertice della società rossoblù, a dire la sua in questo particolare momento che sta vivendo il calcio nella cittadina fabraterna. “Sono molto soddisfatto di come stanno andando le cose a Ceccano – esordisce il massimo dirigente rossoblù – La vittoria nel campionato di Prima categoria e il conseguente salto in Promozione sembra abbiano ridestato un certo interesse verso la squadra e questo è buon segnale. Proprio per questo approfitto per dare il benvenuto nella grade famiglia rossoblù a Giuseppe Bucciarelli che ha assunto la carica di vice presidente. Da parte mia, come ho sempre ribadito nel corso della stagione, soprattutto verso i tifosi, l’impegno non è mai mancato e continuerà ad esserci anche in quella che sta per iniziare”.
Cosa si augura per l’immediato futuro? “Che tanti imprenditori e operatori economici di Ceccano seguano l’esempio di Giuseppe Bucciarelli, Alessandro Mazzocchi e altri sponsor. Si sta lavorando affinché si riesca a capire che la squadra appartiene alla città e a quanti operano per far crescere un territorio a livello sportivo, culturale, economico e, quindi, hanno tutto l’interesse per avere un ritorno di immagine. Si tratta di investire, secondo le proprie possibilità e potenzialità, verso una realtà come il Ceccano Calcio 1920 che sta dando tante risposte soprattutto verso i giovani che si avvicinano al calcio, oltre ad intervenire nel sociale attraverso il protocollo benefico con l’associazione “Altre… Menti” che si occupa di ragazzi autistici. Più siamo e meglio sarà per tutti”.
In vista della nuova stagione si stanno rispettando i programmi? “Direi di sì perché intanto sono stati confermati molti dei giocatori che hanno vinto il campionato. E poi sono stati ingaggiati elementi di un certo valore e per qualcuno, ceccanese doc, si tratta di un ritorno o una prima volta in maglia rossoblù. A livello societario, oltre a Bucciarelli e Querqui, con quest’ultimo che ha assunto la carica di vice presidente del “Ceccano Academy”, mi auguro possano farsi avanti altre persone in grado di assumere qualche carica ed essere quindi coinvolte nella gestione di tutta l’attività stagionale”.

Ceccano Calcio 2018-2019

Resta in piedi comunque il problema delle strutture? “In effetti c’è qualche problema circa una disponibilità ed efficienza di strutture in città. Però, viste le enormi difficoltà che stanno incontrando tutte le amministrazioni comunali, debbo riconoscere al Comune di Ceccano il grande sforzo, specialmente da parte del sindaco Roberto Caligiore e del consigliere comunale con delega allo sport Angelo Macciomei, per consentire alla squadra di usufruire del “Popolla” in vista della nuova stagione. Ci si sta muovendo anche per creare una sinergia tra pubblico e privato per poter realizzare strutture in grado di far svolgere tutta l’attività calcistica compresa quella riguardante il settore giovanile”.
Il 29 luglio riparte la stagione. Un messaggio a squadra e tifosi appare doveroso? “Ai ragazzi e al neo allenatore Mirco Carlini rivolgo un grosso in bocca al lupo – concludente il presidente Thomas Iannotta – perché francamente in cuor mio, dal momento che l’anno prossimo ricorre il centenario della fondazione del Ceccano Calcio 1920, mi piacerebbe ripetere quanto accaduto nella passata stagione. Sarebbe bellissimo festeggiare due volte. Ai tifosi rivolgo invece l’invito a sottoscrivere l’abbonamento ed essere vicini alla squadra perché ha bisogno del loro calore e incessante incitamento. Fino ad oggi si sta facendo tanto, ma si può fare anche di più”.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *