Il Sora Calcio esce sconfitto di misura dal big match

Condividi la notizia!

Pro Calcio Tor Sapienza-Sora Calcio 1-0

Pro Calcio Tor Sapienza: De Angelis, Ruggiero, Stramenga, D’Ignazio, Santori, Minelli (50’ st Graziani), Panella (15’ st Mancini), Marra, Camilli (27’ st Di Giovanni), Della Penna, Torracchio (29’st Sarmiento). A disp.: Mattia, Forte, Valentini, Montesi, Maione. All. Anselmi.
Sora Calcio: Santoro, Serrao, Mamadou (36’ st La Rocca G.), Faiola (36’ st Tomei), Casalese, Bucciarelli (22’ st La Rocca L.), Cardazzi, Pellino (31’ st Antonini), Di Stefano, Cano, Reali (31’ st Gigli). A disp.: Mazzella, Brack, Cirelli, Sarra. All. Tersigni.
Arbitro: Zambetti di Lovere.
Marcatore: 10’pt Panella.
Note: ammoniti Minelli e Santori per il pro Calcio tor Sapienza, Reali e Gigli per il Sora; angoli 4-5; rec. 2’pt, 7’st.

Il Sora Calcio esce sconfitto di misura (1-0) dal big match della 28esima giornata del campionato di Eccellenza girone B contro la capolista Pro Calcio Tor Sapienza. La vetta adesso dista 6 punti e il secondo posto, occupato dall’Audace, 5.
Decisivo il gol di Panella in avvio di partita, con il Sora che non ha mai mollato e a cui è stato negato un calcio di rigore abbastanza netto proprio al novantesimo. Ancora una volta i romani hanno usato le loro armi migliori: compattezza, solidità difensiva e cinismo in avanti.

Splendida cornice di pubblico allo stadio Giorgio Castelli, con circa 300 sorani presenti. Buon inizio del Sora, che però non riesce a finalizzare alcune occasioni e al primo tentativo i padroni di casa passano in vantaggio al minuto 10: palla rubata nella metà campo del Sora e assist per Panella, che trafigge Santoro con un diagonale destro angolato. Il Sora si butta in avanti alla ricerca del pareggio e al 26’ Faiola ci prova dalla distanza, ma il suo destro è alto. Al 30’ episodio dubbio in area romana, con Di Stefano che viene stretto tra due difensori e cade, ma l’arbitro Zambetti di Rovere fa proseguire. Al 34’ Reali conquista una punizione dal limite, che lui stesso batte, ma mettendo a lato.
Nel secondo tempo il Tor Sapienza controlla abbastanza agevolmente il match, rischiando poco. Le emozioni si concentrano nel finale, con il Sora che avrebbe meritato il pareggio. Al 34’ Faiola su calcio di punizione impegna De Angelis, che respinge con i pugni. Al 40’ bel cross di Cardazzi sul secondo palo, dove Leonardo La Rocca non inquadra lo specchio della porta con un colpo di testa. Al 45’ l’episodio forse decisivo: Di Stefano sorprende la retroguardia di casa, ma viene trattenuto perla maglia da Santori a pochi metri dalla porta, ma l’arbitro non se la sente di assegnare il penalty.

Condividi la notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *