Contagi in risalita, l’appello dell’Ordine dei medici: bisogna vaccinarsi

​Lentamente, ma i contagi stanno risalendo. Soprattutto tra i giovani. Per fortuna da oltre un mese non ci sono decessi in provincia di Frosinone. Ma il lento risalire della curva è un campanello d’allarme che va ascoltato e non sottovalutato. Da qui il forte richiamo che lancia il Presidente dell’Ordine dei Medici di Frosinone, Fabrizio Cristofari.

L’intervento

La cautela resta la regola numero uno – spiega – perché le norme che ormai​ tutti noi conosciamo devono entrare a far parte delle nostre abitudini. Non solo: occorre collaborare all’attività di tracciamento per ricostruire la catena dei contatti e mettere in sicurezza i cittadini, perché (non va dimenticato) l’obiettivo di noi medici resta sempre quello di sequenziare il 100% dei casi positivi”.

Ma l’invito maggiore è rivolto soprattutto a chi, ancora oggi, non si è vaccinato: “Al di là delle incomprensioni o della divulgazione di false informazioni, va ribadito che la vaccinazione è la sola strada maestra per contenere gli effetti e la circolazione del virus”.

“Perciò, chi ancora non l’ha fatto, vada subito a vaccinarsi. Oltre alle classiche prenotazioni, oggi ci si può vaccinare anche in farmacia, presso gli studi dei medici di famiglia o avvicinandosi al camper che la Asl sta facendo girare nei singoli Comuni. Perciò non ci sono giustificazioni – conclude il dottor Cristofari – vaccinarsi è quanto mai comodo e necessario. Solo così potremo davvero pensare ad una riapertura delle scuole e di tutte le attività in piena sicurezza”.

shares