Ciclista deceduto: il cordoglio del sindaco di Pofi. “Era un esempio per il paese”

La notizia della morte di Alessandro Franco Imola, poliziotto in pensione di Pofi, ha raggiunto immediatamente il piccolo centro ciociaro dove l’uomo viveva e dove era molto impegnato ad aiutare il prossimo.

Ad esprimere il cordoglio di tutta la cittadinanza è il sindaco, Tommaso Ciccone, che ricorda come Imola fosse “una persona estremamente disponibile, sempre pronta a prestarsi in aiuto degli altri. Partecipava attivamente alla vita sociale del paese, oltre ad aver servito lo Stato indossando la divisa”.

Il ricordo commosso

“Anche dopo aver raggiunto il meritato traguardo della pensione – continua Ciccone – Franco si era impegnato in modo continuativo e alacre nel promuovere iniziative a favore dei più piccoli, con la Scuola Calcio; nel periodo di Natale ha organizzato, con l’Amministrazione comunale, la ‘Befana in bicicletta’, portando i regali ai bambini delle contrade di Pofi, insieme alla sua associazione”.

Impegnato anche nell’emergenza Covid

Il primo cittadino di Pofi ricorda anche che l’ex poliziotto era stato operativo durante la quarantena legata all’emergenza Covid: “A lui chiesi di aiutarmi a distribuire le mascherine per la popolazione – sottolinea Ciccone – e si era messo subito a disposizione, insieme ai suoi amici con i quali condivideva la passione per la bicicletta e per lo sport. Franco – conclude il sindaco, con sincera commozione per la drammatica notizia che ha sconvolto l’intero paese – lascia un grande vuoto: una perdita che ci ferisce umanamente per l’affetto nei suoi confronti e l’amicizia che ci legava, ma anche per tutto il suo impegno, la vicinanza e la costanza con cui partecipava alla vita attiva del paese. Voglio rivolgere le condoglianze più sentite e partecipate a nome mio e dell’Amministrazione comunale alla moglie, alla figlia, al genero, alla mamma, al fratello e all’intera famiglia perché siamo tutti profondamente addolorati di fronte a questa improvvisa tragedia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares